13 Maggio 2022
17:04

Sondaggi referendum sulla giustizia, più della metà degli italiani non andrà a votare

Secondo un sondaggio realizzato da Demopolis il 56% dei cittadini non andrà a votare per i referendum sulla giustizia. In questo caso, a prescindere dall’esito, non sarebbe raggiunto il quorum.
A cura di Tommaso Coluzzi

Manca meno di un mese all'election day del 12 giugno, in cui gli italiani saranno chiamati alle urne per votare i referendum sulla giustizia. Nello stesso giorno, tra l'altro, si terrà anche il voto per le amministrative che coinvolgono oltre mille Comuni italiani, con diverse grandi città coinvolte come Palermo, Genova, L'Aquila e Catanzaro. I cinque quesiti – ritenuti ammissibili dalla Corte Costituzionale – riguardano la riforma del Csm, l'equa valutazione dei magistrati, la separazione delle carriere dei magistrati sulla base della distinzione tra funzioni giudicanti e requirenti, i limiti agli abusi della custodia cautelare, l'abolizione della legge Severino. Ma gli italiani andranno a votare? Secondo un sondaggio pubblicato da Demopolis, il 56% dei cittadini non andrà a votare, il 30% dice che ci andrà e il 14% non lo sa ancora. Insomma, se queste fossero le percentuali il quorum non verrebbe raggiunto.

Il sondaggio, poi, si concentra sull'ultimo quesito referendario: l'abolizione della legge Severino, che prevede incandidabilità, ineleggibilità e decadenza automatica per i parlamentari, per i rappresentanti di governo, per i consiglieri regionali, per i sindaci e per gli amministratori locali in caso di condanna. In questo caso il 58% voterebbe no e vorrebbe mantenerla in vigore, a differenza del 32% pronto a votare a favore dell'abrogazione. Nel dettaglio dell'elettorato, il 58% di chi vota Lega la vorrebbe cancellare, così come il 53% di chi vota Forza Italia e il 25% di chi vota Fratelli d'Italia. Nell'elettorato del Partito Democratico solo il 7% vorrebbe abrogarla, dato ancora più basso tra gli elettori 5 Stelle: il 4%.

A prescindere dai referendum, però, l'opinione degli italiani sul sistema giudiziario è pessima: secondo il 66% funziona male – praticamente due cittadini su tre – mentre secondo il 19% funziona bene e il 15% non sa. Il dato negativo, però, si impenna se a parlare sono persone che hanno avuto esperienza diretta di giustizia civile o penale: l'85% dice che il sistema funziona male.

Sondaggi politici, Fratelli d'Italia davanti al PD per un soffio, sale il M5s
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia davanti al PD per un soffio, sale il M5s
Guerra Ucraina, un gruppo di esperti italiani andrà a indagare sul massacro di Bucha
Guerra Ucraina, un gruppo di esperti italiani andrà a indagare sul massacro di Bucha
Sondaggi politici, Franceschini è il ministro che ispira più fiducia, tra gli ultimi Daniele Franco
Sondaggi politici, Franceschini è il ministro che ispira più fiducia, tra gli ultimi Daniele Franco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni