418 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2021
16:05

Salvini e Meloni da Berlusconi, Cdx si compatta: “D’ora in poi azioni parlamentari condivise”

I tre leader del centrodestra tornano a riunirsi per fare un primo bilancio dopo la sconfitta subita alle amministrative. Salvini, Meloni e Berlusconi dopo il vertice emanano una nota, in cui annunciano che d’ora in avanti, avranno incontri periodici – con frequenza settimanale – per concordare azioni parlamentari condivise”.
A cura di Annalisa Cangemi
418 CONDIVISIONI

Dopo la batosta subita alle amministrative i leader di Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega, Berlusconi, Meloni e Salvini, si riuniscono per provare a riorganizzarsi, e ripartire. I tre partiti ribadiscono che continueranno a coordinarsi all'interno della coalizione. Ci vuole però un cambio di passo, una strategia differente, perché l'elettorato è stato probabilmente confuso dalla doppia anima del centrodestra: quella più moderata e convintamente filodraghiana e filogovernativa di Forza Italia (e di una parte della Lega, vicina al ministro Giorgetti) e quella di lotta e di opposizione al ‘governo dei migliori', incarnata da Fratelli d'Italia e da Salvini (quest'ultimo non senza contraddizioni e difficoltà, trovandosi in maggioranza).

I tre leader di sono riuniti oggi a pranzo a casa di Berlusconi sull'Appia Antica, Villa Grande. Dopo l'incontro i tre partiti hanno emanato una nota unitaria, chiarendo che il centrodestra "intende continuare a lavorare come coalizione e ha confermato conseguentemente la propria indisponibilità a sostenere un cambiamento della legge elettorale in senso proporzionale". Inoltre Salvini, Meloni e Berlusconi aggiungono che "il centrodestra intende muoversi compatto e per tempo per preparare i prossimi appuntamenti elettorali e politici, con particolare attenzione all'elezione del prossimo Presidente della Repubblica". Il meeting è stato definito "cordiale", "in un clima di massima collaborazione".

Dopo "un attento esame dei risultati elettorali e delle cause che li hanno determinati, i leader del centrodestra hanno stabilito che, d'ora in avanti, avranno incontri periodici – con frequenza settimanale – per concordare azioni parlamentari condivise".

Le reazioni

Dopo la nota unitaria diffusa da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia è intervenuto il leader di Azione Carlo Calenda, secondo cui dal comunicato"si evince che Forza Italia, contrariamente al suo posizionamento europeo, continuerà a seguire i partiti sovranisti", ha scritto su Twitter. "Gli elettori popolari e liberali che credono nell'Europa e nella democrazia liberale dovranno trovare una nuova casa", ha aggiunto il capo di Azione.

418 CONDIVISIONI
Dalla flat tax alle pensioni: tutte le promesse elettorali che la destra non ha mantenuto in manovra
Dalla flat tax alle pensioni: tutte le promesse elettorali che la destra non ha mantenuto in manovra
Perché Giorgia Meloni non ha nulla da temere dal
Perché Giorgia Meloni non ha nulla da temere dal "cantiere aperto" nel centrosinistra
I membri del governo sui social: Salvini è quello con più follower, ma Meloni vince per interazioni
I membri del governo sui social: Salvini è quello con più follower, ma Meloni vince per interazioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni