Lombardia: La Finanza in Consiglio Regionale, nel mirino le spese dell'opposizion

Almeno venti, i consiglieri lombardi dell'opposizione – in gran parte esponenti del Pd – indagati per peculato dalla Procura di Milano nell'ambito di una inchiesta, coordinata dai sostituti procuratori Alfredo Robledo, Paolo Filippini e Antonio D'Alessio. L'indagine è iniziata per chiarire le spese sospette effettuate dagli esponenti politici con soldi pubblici e si tratta della terza tranche dell'indagine che ha già coinvolto consiglieri lombardi di Pdl e Lega.

Dalle prime indiscrezioni, sembra si tratti di cifre "di gran lunga inferiori" a quelle contestate ai consiglieri coinvolti nella prima tranche dell'inchiesta (sempre coordinata dai pm Robledo, Filippini e D'Alessio). Resta alta l'attesa per l'invio degli inviti a comparire, il cui numero tuttavia non dovrebbe coincidere con quello degli iscritti nel registro degli indagati.