2.075 CONDIVISIONI
Coronavirus
21 Luglio 2020
22:44

Recovery fund, l’elogio di Gancia (Lega): “Gran lavoro dell’Italia, cosa diranno Salvini e Meloni?”

Un endorsement a sorpresa per Conte da parte di un’europarlamentare della Lega, Gianna Gancia, sposata con Roberto Calderoli dal 2015: “Cosa diranno ora Matteo e la Giorgia nazionale? Che spieghino agli italiani da dove avrebbero preso i soldi, loro”. Il post in cui l’eurodeputata plaude al Recovery fund è stato rimosso pochi minuti dopo la pubblicazione.
A cura di Annalisa Cangemi
2.075 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Un elogio al "grande lavoro diplomatico dell'Italia" per l'accordo raggiunto sul Recovery Fund. E una stoccata nei confronti di Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Non si tratta di un esponente della maggioranza. Il post, poi cancellato, è stato pubblicato dall'eurodeputata leghista Gianna Gancia, imprenditrice, già presidente della Provincia di Cuneo ed esponente ‘vecchia guardia' leghista. Gancia dal 2015 è sposata con il senatore Roberto Calderoli.

"Sin dall'inizio sono stata l'unica, all'interno del partito di Salvini (quella che un tempo era la Lega) a sostenere convintamente nel centrodestra (insieme a qualche collega di Forza Italia) la necessità di un accordo ambizioso sul #RecoveryFund. È stato fatto un grande lavoro diplomatico da parte dell'Italia", ha scritto su Facebook la leghista, nel post rimosso dopo pochi minuti. La conclusione è dedicata al segretario della Lega e alla leader di Fratelli d'Italia: "Cosa diranno ora Matteo e la Giorgia nazionale? Che spieghino agli italiani da dove avrebbero preso i soldi, loro".

Il post, che non è stato ancora smentito dalle fila leghiste, è stato commentato dall'europarlamentare pentastellato Mario Furore su Facebook: "L'europarlamentare della Lega Gianna Gancia nel suo post dice la verità. Quello ottenuto dal nostro Presidente del Consiglio è un grande lavoro diplomatico. Salvini e Meloni, anziché arrampicarsi sugli specchi, dovrebbero ammettere la vittoria in Europa di Conte e dell'Italia".

"Da foggiano, come Conte, non posso che essere doppiamente orgoglioso. È grazie al Movimento 5 Stelle che oggi abbiamo una guida autorevole per il Paese. Non dimentico le battutine di chi lo definiva un pupazzo, compresi gli ambienti radical chic che oggi lo portano in auge, o di tutta quella pletora di europeisti a tutti i costi, che si sarebbero chinati in un batter d'occhio all'Olanda come scendiletto qualsiasi. Noi siamo sempre dalla parte di Conte e del Movimento 5 Stelle che ha cambiato la storia di questo Paese", conclude Furore.

Una nota è stata diffusa dall'account M5s Europa: "È successo davvero: anche una leghista si è dissociata dalle assurdità di Salvini. L’europarlamentare Gianna Gancia oggi ha pubblicato un post, poi cancellato, in cui prendeva le distanze dalla linea del suo partito e si congratulava per l’ottimo lavoro diplomatico svolto dal Governo. Per fortuna qualcuno, dall’opposizione, ha la buona coscienza di riconoscere quando viene raggiunto un risultato a tutto vantaggio degli italiani. È il caso di dirlo: lei “fuori dal coro”, la Lega “fuori di senno”.

2.075 CONDIVISIONI
27428 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni