496 CONDIVISIONI
Elezione del Presidente della Repubblica 2022
23 Gennaio 2022
19:38

Quirinale, Salvini: “Faremo diversi nomi nelle prossime ore, pericoloso togliere Draghi da Chigi”

La Lega e il centrodestra proporranno diversi nomi per il Quirinale nelle prossime ore. Lo dice Matteo Salvini parlando questa sera con i giornalisti, mettendo in chiaro che sarebbe meglio se Mario Draghi non lasciasse Palazzo Chigi in un momento così delicato per il Paese.
A cura di Annalisa Girardi
496 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezione del Presidente della Repubblica 2022

Ancora qualche ora e la Lega dovrebbe mettere sul tavolo dei nomi per l'elezione del prossimo presidente della Repubblica. Lo dice Matteo Salvini parlando con i giornalisti fuori Montecitorio questa sera. E mettendo in chiaro che, dopo il passo indietro di Silvio Berlusconi, non sarà Pier Ferdinando Casini la proposta del centrodestra per il Quirinale, come qualcuno aveva ipotizzato nelle ultime ore. Invece su Andrea Riccardi, il cui nome potrebbe essere avanzato nelle prossime ore, Salvini commenta: "Se Berlusconi ha fatto un passo indietro così generoso non è che andiamo su un nome del genere". Ad ogni modo la strategia della Lega per la prima votazione, anche l'opzione scheda bianca per cui sembrerebbero propendere i parlamentari del Partito democratico, sarà definita direttamente domani in mattinata: lo scrutinio inizierà poi alle 15.

"Ho sentito e raccolto idee e proposte. A nome di tutto il centrodestra, ma penso a nome di tutti gli italiani, il presidente Berlusconi per la generosità della sua scelto che ha tolto il campo da veti e ‘no' pregiudiziali. Sto raccogliendo una serie di proposte, di nomi e di profili, di uomini e di donne di assoluto spessore internazionale e istituzione", afferma Salvini, dicendosi rammaricato per i veti posti dal leader del Partito democratico, Enrico Letta. "Dice no a Berlusconi e a qualsiasi proposta del centrodestra. Non è il modo migliore per scegliere un presidente della Repubblica velocemente. Noi faremo una serie di proposte. Il centrodestra, che è maggioranza nel Paese e in Parlamento, ha il diritto e il dovere di fare delle proposte senza che vengano messi dei ‘no' pregiudiziali ed ideologici senza nemmeno sapere di chi stiamo parlando", prosegue Salvini.

Nelle prossime ore quindi la Lega dovrebbe avanzare una rosa di nomi da proporre e mettere sul tavolo. "Io spero che dalla sinistra non arrivino solo no. L'Italia merita una scelta veloce e condivisa. Ribadisco che togliere Draghi da presidente del Consiglio in questo momento sarebbe pericoloso per il Paese", precisa Salvini. Per poi concludere: "Reinventarsi un nuovo governo da capo penso che fermerebbe il Paese per giorni e giorni e la Lega non vuole questo. Il centrodestra resterà compatto, non imporremo niente a nessuno ma proporremo".

496 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni