23 Agosto 2021
20:13

Quali sono le Regioni con più pazienti Covid nelle terapie intensive e in area medica

Alcune Regioni rischiano la zona gialla, con i posti letto occupati da pazienti Covid in area medica e in terapia intensiva pericolosamente vicini (o già oltre) le soglie di allarme. Lo dimostrano i dati Agenas per cui in Sardegna i positivi ricoverati in rianimazione solo sopra il 10%, mentre in Sicilia in area medica sono ampiamente al di là della quota critica del 15%. Vediamo un po’ di numeri.
A cura di Annalisa Girardi

Circa un mese fa il governo ha cambiato i parametri che determinano i cambi di colore per le Regioni, al momento ancora tutte in zona bianca, dando più peso alla situazione negli ospedali. Ora però alcune Regioni rischiano la zona gialla, con i posti letto occupati da pazienti Covid in area medica e in terapia intensiva pericolosamente vicini (o già oltre) le soglie di allarme. In particolare, in Sardegna si è passati al di là del livello critico per quanto riguarda la rianimazione, mentre in Sicilia continua a essere ampiamente a rischio la situazione nei reparti. Vediamo cosa dicono i dati dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) aggiornati a oggi, lunedì 23 agosto.

Se per quanto riguarda la media nazionale italiana la situazione appare sotto controllo, con il 5% di posti letto occupati da pazienti Covid in terapia intensiva e il 7% in area medica, le percentuali cambiano nettamente da Regione a Regione. E specialmente nelle isole è a rischio zona gialla. In Sardegna aumentano i positivi ricoverati negli ospedali e in rianimazione crescono dell'1%, arrivando a occupare l'11% dei posti letto disponibili. Quindi oltre la soglia critica per cui scatterebbe la zona gialla. Tuttavia in area medica i posti letto occupati rimangono sotto, anche se di poco, quota 15%: sono al 12%, invariati rispetto a ieri.

La situazione appare ancora più critica in Sicilia, dove un parametro sfora ampiamente le soglie di rischio e l'altro vi è pericolosamente vicino. Il che significa che potrebbe facilmente oltrepassarle nei prossimi giorni: in tal caso, con il monitoraggio di venerdì prossimo, scatterebbe la zona gialla. Ma vediamo i numeri: per quanto riguarda l'area medica i posti letto occupati da pazienti Covid sono il 19% del totale, ben al di sopra della criticità, mentre quelli in terapia sono al 9%, vicinissimi quindi al livello di rischio. È sempre più probabile, per tirare le somme, che da lunedì prossimo la Regione sarà costretta ad abbandonare la zona gialla.

Terapie intensive e ricoveri Covid, la situazione aggiornata regione per regione
Terapie intensive e ricoveri Covid, la situazione aggiornata regione per regione
Terapie intensive, ricoveri e incidenza: i dati delle Regioni nel monitoraggio Iss
Terapie intensive, ricoveri e incidenza: i dati delle Regioni nel monitoraggio Iss
Incidenza, ricoveri e terapie intensive, i dati Regione per Regione: chi è vicino alla zona gialla
Incidenza, ricoveri e terapie intensive, i dati Regione per Regione: chi è vicino alla zona gialla
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni