407 CONDIVISIONI
Elezioni regionali 2024

Pier Luigi Bersani star in Abruzzo: “Da qui si risveglia l’alternativa di centrosinistra”

Pier Luigi Bersani si è presentato al fianco di Elly Schlein al comizio in Abruzzo dove si sta per concludere la campagna elettorale. E ha ribadito il suo sostegno a un’alternativa progressista alla destra di governo.
A cura di Annalisa Girardi
407 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Si sta per chiudere la campagna elettorale in Abruzzo. Ieri sera è stata la volta del comizio della segretaria del Partito democratico, Elly Schlein, a Sulmona. Accanto a lei, ad accompagnarla, c'era l'ex leader dem Pier Luigi Bersani. Che parlando con i giornalisti a margine dell'evento ha detto: "Non è vero che la destra è trabordante, è che gli altri non si sono ancora concepiti come un'alternativa. Ma adesso, come si vede anche qui in Abruzzo, questa cosa comincia a venire fuori. Poi vedremo dove ci porterà, ma comunque è un risveglio".

Ribadendo il suo sostegno a un'alternativa progressista, l'ex ministro ha anche aggiunto: "Sono un riservista per l'alternativa, non posso tirarla ma voglio spingerla. Perché questa destra è una destra che ci può portare a sbattere".

Bersani ha preso la parola anche dal palco, dicendo: "Io mi sento come il prosciutto nel panino, tra la speranza nell'Abruzzo e la speranza in un centrosinistra largo, che si è ritrovato e ha cominciato a concepirsi come un'alternativa. Perché i partiti sono gli affluenti, ma l'alternativa è il fiume". Al suo fianco, Schlein annuiva.

Infine, rispondendo ai microfoni di Fanpage.it – alla domanda su alcune affermazioni di Giorgia Meloni, secondo cui nel centrosinistra si punta al campo largo, ma tutti si vergognano a stare insieme e tutti negano di stare con gli altri – Bersani ha detto: "Questi sono venuti a mucchio, sono venuti in dieci ministri: ma quando si buttano così a mucchio, a fare promesse su promesse, è un segno di debolezza. Perché dopo cinque anni non devi venire a promettere, devi fare il rendiconto, se hai fatto qualcosa che si è potuto vedere. Loro si ammucchiano perché in compagnia ci si fa coraggio. Noi ci incontriamo due a due o tre a tre, ma siamo tutti quanti a scarpinare per dare una spinta".

Dal palco del comizio a Sulmona, Schlein ha chiesto alla platea di fare un applauso a tutte le altre forze di coalizione che sostengono Luciano D'Amico. E ha precisato che non si tratta di un "campo larghissimo", ma di un fronte politico "che si è riunito su un'idea e un progetto per il futuro di questa Regione". E ha aggiunto: "Per questo funziona, soprattutto se c'è una candidatura credibile e competente come quella di Luciano D'Amico".

407 CONDIVISIONI
102 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views