892 CONDIVISIONI
Covid 19
20 Settembre 2021
14:52

Obbligo vaccinale, per Figliuolo è una discussione sul nulla: “Informatevi e fate una libera scelta”

Sull’ipotesi di obbligo vaccinale, il commissario straordinario per l’emergenza sanitaria Francesco Paolo Figliuolo ha detto che “spesso si fanno discussioni sul nulla”. Durante la sua visita all’hub vaccinale di Villorba, nel Trevigiano, il generale ha anche anticipato che nei prossimi giorni il Cts potrebbe esprimersi sulla tabella di marcia per la somministrazione delle terze dosi.
A cura di Giuseppe Pastore
892 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'obbligo vaccinale resta una delle ipotesi che il governo potrebbe mettere in campo contro la pandemia da Covid-19. "Molto spesso, secondo me, si fanno discussioni quasi sul nulla", ha commentato il generale Francesco Paolo Figliuolo dopo la visita presso l'hub vaccinale di Villorba, in provincia di Treviso. "Gli italiani sono molto più intelligenti di quello che qualcuno vuole farli sembrare – ha aggiunto – Io dico questo: informatevi e poi fate una libera scelta. Nessuno vuole obbligare, però è bene che ognuno si informi". Il commissario straordinario per l'emergenza sanitaria ha anche commentato la possibilità di un referendum di iniziativa popolare contro il Green Pass: "Tutti gli strumenti di democrazia, quando vengono adottati, vanno bene – ha detto Figliuolo – Io sono per adottare la Costituzione e la democrazia. Poi decideranno i cittadini sulla base delle loro scelte". E dall'hub vaccinale veneto ha ribadito l'appello: "A coloro i quali sono un po' diffidenti dico: informatevi e chiedete a medici e infermieri, a chi opera nelle corsie degli ospedali, a chi ha visto la sofferenza del Covid. Abbiamo avuto oltre 130mila morti di Covid e ci sono persone che ancora adesso portano i segni di quello che viene chiamato long Covid".

L'estensione del Green Pass per evitare l'obbligo vaccinale

Per il governo l'obbligo vaccinale resta l'extrema ratio a cui ricorrere nel caso in cui non dovesse essere raggiunta una percentuale adeguata di immunizzati. "In questa fase siamo all'82% di vaccinati e fra un po' andiamo avanti", ha ricordato Figliuolo a Villorba. Per il contrasto alla circolazione del virus sarà necessario sfiorare il 90% di popolazione vaccinata sopra i 12 anni di età. Per questo, le prossime settimane saranno cruciali nelle valutazioni del governo: con il rientro a scuola e la ripresa a pieno regime delle attività lavorative, infatti, si dovrà prestare molta attenzione alla curva di contagio. "Ormai negli hub si va anche senza appuntamento, quindi bisognerà valutare se effettivamente si avrà un aumento dei vaccinati", ha osservato il generale Figliuolo. Intanto, la strada intrapresa è quella di una progressiva estensione del Green Pass, definito da molti un "spinta gentile alla vaccinazione" e adesso obbligatorio anche per i lavoratori pubblici e privati.

Il Cts si esprimerà sulla terza dose di vaccino

Da oggi è partita anche la somministrazione della terza dose di vaccino per i più fragili come le persone immunocompromesse, i pazienti che hanno subito un trapianto, i malati oncologici e quelli sottoposti a dialisi. Durante la sua visita all'hub vaccinale, il generale Figliuolo ha anche anticipato che il Comitato tecnico scientifico potrebbe riunirsi già questa settimana per aggiornare la tabella di marcia dei prossimi mesi: "Molti scienziati stanno dicendo che il cut-off per la terza dose potrebbe essere posizionato intorno ai 65 anni", ha detto Figliuolo. Nei prossimi giorni, ha aggiunto il commissario straordinario per l'emergenza, potrebbe arrivare il via libera per il calendario di somministrazione della terza dose alle prossime categorie: over80, personale sanitario e lavoratori delle Rsa.

892 CONDIVISIONI
27584 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni