794 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Giugno 2022
08:44

Obbligo vaccinale Covid finisce oggi, cosa cambia e fino a quando arrivano le multe

L’obbligo vaccinale contro il Covid termina oggi per personale scolastico, forze dell’ordine e over 50. Ma le multe da 100 euro potrebbero continuare ad arrivare.
A cura di Tommaso Coluzzi
794 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

È l'ultimo giorno di obbligo vaccinale contro il Covid. Il governo oggi si riunirà per approvare un ennesimo decreto legge su misure restrittive e pandemia, ma tratterà esclusivamente l'obbligo della mascherina al chiuso (che va verso una conferma solo per i mezzi di trasporto). Insomma, l'obbligo di vaccinazione, invece, sarà lasciato scadere naturalmente oggi 15 giugno. L'unica categoria che sarà ancora sottoposta alla regola è quella del personale sanitario che – per ovvie ragioni – dovrà rispettare l'obbligo fino alla fine dell'anno, secondo il decreto vigente, ovvero fino al 31 dicembre. Inutile dire che da qui al 2023 potrebbe cambiare tutto ancora una volta.

Perciò da oggi il personale scolastico, le forze dell'ordine e – soprattutto – gli over 50 non sono più obbligati a vaccinarsi contro il Covid. Questo, però, non significa che le famose multe da 100 euro saranno cancellate, né che smetteranno di arrivare. Dopo le prime due tranche da 600mila sanzioni irrogate nelle scorse settimane dovrebbe arrivarne a breve una terza. E, conoscendo i tempi della burocrazia italiana, non è detto che la questione non si protragga all'estate e ai prossimi mesi. Insomma, di lettere a casa di chi ha deciso di non vaccinarsi contro il Covid ne potrebbero arrivare ancora per un po'.

In ogni caso continuano a fioccare i ricorsi da parte di chi ha ricevuto le multe. Anche perché parliamo di milioni di over 50 che non si sono vaccinati contro il Covid, ai quali arriva prima un avviso in cui viene richiesto di presentare la documentazione di avvenuta vaccinazione e poi la eventuale sanzione. Molti segnalano, però, di aver ricevuto direttamente la multa pur essendosi vaccinati. Insomma, ci avviamo verso la normalità – anche se una quarta dose, probabilmente, saremo chiamati tutti a farla a settembre – ma di obbligo vaccinale continueremo a sentir parlare per un po'. Se non altro per i ricorsi.

794 CONDIVISIONI
31632 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni