La giornata conclusiva della kermesse "Italia a 5 Stelle" si è trasformata in rissa nel pomeriggio di domenica a Napoli. Militanti grillini hanno insultato i giornalisti accanendosi su alcuni di loro e infine sarebbe scattata una vera  propria caccia all'uomo con cronisti in fuga e militanti all'inseguimento tanto che sono dovute intervenire le forze dell'ordine per riportare la calma e scortare al sicuro alcuni giornalisti. Tutto sarebbe nato con l'arrivo alla Mostra d'Oltremare della sindaca di Roma Virginia Raggi. Molti militanti M5s infatti hanno iniziato a inveire contro i giornalisti impedendo che venissero rivolte domande alla prima cittadina della Capitale. La situazione però è precipitata quando alla Mostra d'Oltremare è apparso Filippo Roma, giornalista de Le Iene e autore di un'inchiesta sui rifiuti a Roma.  "Venduto, vattene via" ma anche "pezzo di merda", sono alcune delle parole con le quali gli attivisti pentastellati si sono rivolti all'inviato de Le Iene. La sindaca Raggi alla fine è stata costretta a lasciare la Mostra d'Oltremare in auto così come Filippo Roma.

Diversi giornalisti sul posto riportano vere e proprie aggressioni fisiche e verbali ai danni dei cronisti che erano impegnati sul posto per documentare la seconda e ultima giornata della manifestazione del movimento Cinque Stelle. La Raggi, accolta da cori di sostenitori,  in realtà pare  avesse dato disponibilità a parlare coni giornalisti in attesa ma in poco tempo la situazione è precipitata tanto che la sicurezza ha quindi scelto di portare la sindaca  nel retropalco per evitare che la situazione peggiorasse. All'appuntamento di oggi a Napoli per "Italia a 5 Stelle", oltre alla sindaca di Roma, è attesa anche la presenza del fondatore Beppe Grillo e l'intervento del capo politico del Movimento, il ministro degli esteri Luigi Di Maio, che dovrebbe parlare a chiusura della festa in cui si celebrano i dieci anni del Movimento.