1.949 CONDIVISIONI
Emergenza immigrazione
21 Luglio 2021
14:27

Migranti, 100 persone in difficoltà vicino a Malta. Alarm Phone: “Soccorretele ora”

“Il loro motore è rotto e stanno imbarcando acqua. Dicono che una donna ha perso conoscenza e che un bimbo è in condizioni critiche. La Guardia costiera e Malta non agiscono. Basta morti per non assistenza! Soccorrete ora!”: lo ha scritto su Twitter Alarm Phone comunicando che ci sono circa 100 migranti a bordo di un barcone in difficoltà vicino a Malta e che le autorità marittime sono state allertate, ma non hanno ancora agito per soccorrerli.
A cura di Annalisa Girardi
1.949 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Emergenza immigrazione

Ci sono circa 100 persone in difficoltà nel Mediterraneo in queste ore. A lanciare l'allarme è la piattaforma telefonica che offre assistenza ai migranti in difficoltà nel Mediterraneo, Alarm Phone, che avvisa di aver avvertito le autorità marittime italiane e maltesi senza aver però ricevuto alcuna risposta. Le condizioni dell'imbarcazione sarebbero estremamente precarie e tra le persone a bordo una donna avrebbe perso conoscenza e un bambino sarebbe in condizioni critiche.

Alarm Phone ha dato per la prima volta la notizia verso le 10 di questa mattina, raccontando però di aver informato le autorità maritttime diverse ore prima e scrivendo: "Cento persone in pericolo in zona Sar di Malta. Hanno chiamato di notte e detto che imbarcavano acqua e hanno esaurito l'acqua potabile. Molte persone si sentivano male. Non sappiamo se il loro motore stia funzionando o siano sono alla deriva. Le autorità sono informate da 7 ore".

Alarm Phone ha anche spiegato che gli stessi migranti a bordo dell'imbarcazione alla deriva fossero riusciti a chiamare le autorità maltesi, senza per riceve alcuna risposta: "È così che il centro di coordinamento di soccorsi Maltese si prende cura di persone in pericolo. Devono essere cercate ora!". Per poi aggiungere: "Temiamo ore di non assistenza o respingimento illegale in Libia". L'ultimo aggiornamento risale a circa due ore fa: "Le 100 persone hanno proseguito verso nord ma ora il loro motore è rotto e stanno imbarcando acqua. Dicono che una donna ha perso conoscenza e che un bimbo è in condizioni critiche. @guardiacostiera e @Armed_Forces_MT non agiscono. Basta morti per non assistenza! Soccorrete ora!", ha scritto Alarm Phone su Twitter.

1.949 CONDIVISIONI
276 contenuti su questa storia
Migranti, undici sbarchi nella notte a Lampedusa: 1.200 persone nell'hotspot
Migranti, undici sbarchi nella notte a Lampedusa: 1.200 persone nell'hotspot
Migranti, due salvataggi in poche ore per Sea Watch: "Sei ustionati a bordo, tre sono bambini"
Migranti, due salvataggi in poche ore per Sea Watch: "Sei ustionati a bordo, tre sono bambini"
La Procura di Agrigento chiede di indagare sulla Guardia costiera libica dopo gli spari sui migranti
La Procura di Agrigento chiede di indagare sulla Guardia costiera libica dopo gli spari sui migranti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni