3.676 CONDIVISIONI
Governo Draghi
2 Febbraio 2021
22:09

Mario Draghi sarà incaricato di formare il governo da Sergio Mattarella

Mattarella ha convocato l’ex presidente della Bce, Mario Draghi, domani alle 12 al Quirinale, per incaricarlo – con ogni probabilità – di formare un nuovo governo di “alto profilo”. Draghi dovrà verificare che ci sia una maggioranza in Parlamento disponibile a sostenerlo e a dargli la fiducia, con Mattarella che ha fatto appello a tutte le forze politiche.
A cura di Tommaso Coluzzi
3.676 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Governo Draghi

Mattarella domani incaricherà Mario Draghi di formare un nuovo governo. Lo ha annunciato lo stesso presidente della Repubblica, spiegando nel suo discorso dopo il colloquio con il presidente della Camera Fico che avrebbe incaricato presto un nuovo esecutivo di "alto profilo", che non debba identificarsi "in alcuna forza politica". Mattarella ha chiesto a tutte le forze politiche di sostenere questo nuovo governo in Parlamento, poi il suo portavoce, Giovanni Grasso, ha annunciato la convocazione del professor Mario Draghi, domani alle 12 al Quirinale, con ogni probabilità per chiedergli di formare questo nuovo governo di responsabilità nazionale.

Una volta incaricato da Mattarella, Draghi dovrà provare a formare un nuovo governo e quindi scegliere una squadra di ministri e sottosegretari, che potranno essere tecnici o politici. Ma soprattutto Draghi dovrà verificare che ci sia in Parlamento una maggioranza pronta a sostenerlo, che potrà venire da diverse parti politiche. Matteo Renzi non ha mai nascosto la sua stima nei confronti dell'ex presidente della Bce, così come da Forza Italia ci sarà un appoggio probabile ad un governo guidato da Draghi. Da verificare l'appoggio del Partito Democratico, che non sembra comunque in discussione, mentre da Lega e Fratelli d'Italia non sono arrivate aperture. Il Movimento 5 Stelle, ma soprattutto l'ala dibattistiana, potrebbe essere il primo oppositore alla guida di Draghi. Proprio Di Battista ha subito rilanciato su Facebook il titolo di un suo articolo in cui definiva Draghi "l'apostolo delle élite".

Chi è Mario Draghi: l'ex numero uno della Bce che da mesi viene chiamato in causa

Mario Draghi è un economista, accademico, banchiere e dirigente pubblico italiano. Draghi ha studiato e si è formato prima all'università La Sapienza di Roma e poi si è specializzato al Mit di Boston. Prima professore universitario, poi, negli anni '90, diventa alto funzionario del ministero del Tesoro. Nel 2005 viene nominato governatore della banca d’Italia, diventa componente del consiglio direttivo e del consiglio generale della Banca centrale europea, ma anche del cda della Banca dei regolamenti internazionali. È stato presidente del Financial Stability Forum e del Financial Stability Board. E ancora è stato direttore esecutivo per l’Italia della Banca mondiale e nella Banca asiatica di sviluppo. Infine, dal 2012 al 2019, Draghi ha ricoperto la carica di Presidente della Banca centrale europea.

3.676 CONDIVISIONI
261 contenuti su questa storia
I tifosi del governo Draghi sono peggio dei suoi sottosegretari
I tifosi del governo Draghi sono peggio dei suoi sottosegretari
Sottosegretari, in arrivo le nomine: tutti i candidati in lizza, tra novità e grandi ritorni
Sottosegretari, in arrivo le nomine: tutti i candidati in lizza, tra novità e grandi ritorni
Movimento 5 Stelle, Di Battista: "Non farò scissioni né correnti e non mi candido per direttivo"
Movimento 5 Stelle, Di Battista: "Non farò scissioni né correnti e non mi candido per direttivo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni