In queste ore sta girando sui social un video che mostra il figlio di Matteo Renzi giocare a pallavolo all'aperto con un gruppo di persone, nonostante le norme restrittive contro il coronavirus vietino di uscire di casa se non per primarie necessità e neghino gli assembramenti. Il filmato ha generato moltissime polemiche online: tanto che è lo stesso leader di Italia Viva a intervenire, spiegando che non si tratti altro che di una gigantesca fake news.

Secondo l'autore del video, ogni giorno la scorta dell'ex presidente del Consiglio andrebbe a prelevare gli amici del figlio di Renzi in modo che i ragazzini possano giocare insieme: "2 aprile 2020: tutti a casa ma non per i figli e gli amici di Renzi". E ancora, sarcasticamente: "Il figlio del bomba con gli amici rispettano le regole. Guardate il video e ditemi se il bomba non sarebbe da denunciare insieme al figlio, che ha 18 anni e si chiama Francesco. È quello che sta calciando la palla. A questo signore tutto sembra concesso, ma sarebbe ora che la smettesse di fare come vuole".

Ma si tratta di una fake news. Come spiega lo stesso senatore di Italia Viva, in una nota audio diffusa da TPI, nel video non ci sarebbero gli amici del figlio, bensì Matteo Renzi in persona, la moglie Agnese e i loro tre figli. E il luogo ripreso, non sarebbe altro che il giardino della loro casa. Tutto nel pieno rispetto delle regole, quindi. "L'ennesimo incredibile e vergognoso attacco che io e la mia famiglia dobbiamo subire. Perché? Perché non c'è nessuna macchina che va a prendere la scorsa che va a prendere gli amici dei figli. Ma vi rendete conto? C'è un vicino di casa, che sarà denunciato in sede civile e penale che non solo viola ogni tipo di regola registrando un video con minorenni in casa altrui, ma soprattutto dice il falso quando dichiara che si tratti di cinque persone amiche dei figli di Renzi. Chi guarda quel video riconosce chiaramente che lì c'è mio figlio Francesco, mio figlio Emanuele, mia figlia Ester, io e Agnese. Siamo una famiglia che sta vivendo la quarantena ma avendo la fortuna di avere un giardino è fuori, nel pieno rispetto di tutte le regole", afferma l'ex presidente del Consiglio.

Che denuncia: "Però è costruita una storia, che diventa virale sui social e che ancora una volta infama e inquina. Chi di voi ha ricevuto il video, trasmetta anche questo audio. Per dimostrare una cosa semplice: se vogliono attaccarci lo facciano su questioni politiche, su cose legittime, ma lascino stare la famiglia e i figli. Attaccatemi per le mie idee, ma giù le mani dai miei figli, dagli amici dei miei figli e da questa visione vergognosa che considera l'aggressione agli altri una cosa talmente urgente da inventarsi balle come queste". Renzi quindi conclude ripetendo che si muoverà per vie legali in modo che chi diffonde la fake news possa pagare.