46 CONDIVISIONI

Qual è il legame familiare che unisce Giorgia Meloni a Antonio Gramsci e Enrico Letta

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha un collegamento familiare con lo storico politico e filosofo comunista Antonio Gramsci: la trisnonna del nonno di Meloni era la sorella dell’uomo che fu il primo marito della nonna di Gramsci. Andando oltre, l’albero genealogico si allarga fino a comprendere anche l’ex segretario del Pd Enrico Letta.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Luca Pons
46 CONDIVISIONI
Immagine

Ci sono dei veri e propri legami familiari, anche se non di sangue, tra Antonio Gramsci – filosofo e politico che fu tra i fondatori del Partito comunista italiano, a lungo imprigionato dal regime fascista – e la presidente del Consiglio Giorgia Meloni. Non solo, ma guardando alla discendenza familiare di Gramsci si arriva anche a Enrico Letta, ex segretario del Pd. A mostrarlo è stato Alessio Vernetti, analista di YouTrend, che ne ha scritto su Pagella politica.

Il legame come è prevedibile è molto alla lontana, ma c'è. Da una parte, era già noto che Enrico Letta avesse tra i suoi avi – anche in questo caso, non di sangue – Antonio Gramsci. Infatti, la sorella della nonna dell'ex segretario dem (chiamata Maria Bastiana Bazzoni) aveva sposato un nipote del filosofo, di nome Franco Paulesu, figlio di Teresina Gramsci, sorella di Antonio.

Già nel 2021 Letta aveva parlato di questa parentela, che tecnicamente si definisce "affinità" perché non c'è un legame diretto di sangue, ma solo uno acquisito con il matrimonio. Su Meloni, invece, le informazioni non erano note. Ciò che si sapeva già è che Nino Meloni, nonno paterno della presidente del Consiglio, veniva da Ghilarza, un paesino sardo che oggi si trova in provincia di Oristano. Da questo stesso piccolo paese proveniva anche la madre di Gramsci, Giuseppina Marcia. Non una parentela, ma comunque il segnale di un possibile legame, viste le dimensioni molto ridotte di Ghilarza.

La ricerca dell'analista Vernetti, quindi, si è svolta tramite database pubblici e l'Archivio di Stato di Oristano. È emerso che risalendo all'indietro tra gli avi di Meloni si arriva alla trisnonna di Nino Meloni, tale Angela Delogu. Il fratello di Angela, Francesco Antonio Delogu, sposò una donna chiamata Prudenziana Corrias. Questa poi rimase vedova, e si risposò con Antonio Marcia. Dal loro matrimonio nacque Giuseppina Marcia, che è la madre di Antonio Gramsci.

Ricapitolando, quindi, non si parla di un legame di sangue ma comunque di un collegamento familiare. Nella stessa famiglia, una donna (Angela Delogu) è capostipite della catena di discendenze che è arrivata fino a Giorgia Meloni, mentre suo fratello (Francesco Antonio Delogu) è stato il primo marito della nonna di Antonio Gramsci, il quale però è imparentato direttamente con il secondo marito della donna, e non con Delogu. Come detto, poi, scorrendo l'albero genealogico di Gramsci fino ai giorni nostri si arriva a suo nipote (il figlio di sua sorella), Franco Paulesu, che è prozio di Enrico Letta. I due leader di Fratelli d'Italia e del Pd alle scorse elezioni, quindi, avevano un lontano legame familiare in comune.

46 CONDIVISIONI
"Mi sono dimesso": l'annuncio di Vittorio Sgarbi dopo l'incontro con Giorgia Meloni a Palazzo Chigi
"Mi sono dimesso": l'annuncio di Vittorio Sgarbi dopo l'incontro con Giorgia Meloni a Palazzo Chigi
Solo chiacchiere e ipocrisia: ecco a voi il Piano Mattei di Giorgia Meloni per l’Africa
Solo chiacchiere e ipocrisia: ecco a voi il Piano Mattei di Giorgia Meloni per l’Africa
Come Vincenzo De Luca è diventato un enigma per Giorgia Meloni ed Elly Schlein
Come Vincenzo De Luca è diventato un enigma per Giorgia Meloni ed Elly Schlein
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni