4.364 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Giugno 2022
09:36

Il ministro Speranza è positivo al Covid, si trova in isolamento

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, è risultato positivo al Covid e si trova attualmente in isolamento. Perciò parteciperà al Cdm di oggi in videocollegamento.
A cura di Tommaso Coluzzi
4.364 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, è risultato positivo al Covid. Il segretario di Articolo Uno si trova attualmente in isolamento, come ha fatto sapere il suo staff in una nota, e parteciperà in ogni caso al Consiglio dei ministri di questo pomeriggio in videocollegamento. La presenza del ministro sarà fondamentale, anche perché oggi sarà varato un nuovo – ennesimo – decreto Covid, sempre con l'auspicio che sia uno degli ultimi. Ci saranno però delle ulteriori novità per quanto riguarda l'obbligo di indossare le mascherine al chiuso, sulla linea della prudenza portata avanti fin dall'inizio proprio dal ministro Speranza, che avvisa quasi quotidianamente che la pandemia non è ancora finita, come dimostra l'alto numero di casi e la risalita di questi giorni.

Nel pomeriggio, infatti, il governo si ritroverà nel Consiglio dei ministri a cui Speranza parteciperà da remoto e darà il via libera alla proroga dell'obbligo di indossare le mascherine sui mezzi di trasporto. La regola dovrebbe restare in vigore fino al prossimo 30 settembre, o comunque per tutta l'estate, sull'esempio che arriva dalla Germania. L'obbligo continuerà a valere perciò per tutti i mezzi: sia quelli locali, come autobus, metro e tram, sia quelli a lunga percorrenza come pullman, treni, navi e aerei.

Sempre nello stesso decreto, però, si dovrebbe arrivare anche a una sintesi sul caso delle mascherine durante gli esami di Stato (maturità e terza media). Alla fine non dovrebbero essere obbligatorie, dopo settimane di braccio di ferro nel governo e di annunci e smentite tra Salute e Istruzione. La regola non sarà rinnovata, invece, in cinema, teatri, sale da concerto e palazzetti dello sport al chiuso. Oggi scade anche l'obbligo vaccinale per over 50, personale scolastico e forze dell'ordine. Su questo non ci sono dubbi: non sarà prorogato.

4.364 CONDIVISIONI
31628 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni