1.495 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 14 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 6 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
20 Settembre 2022
11:42

Il candidato di Fratelli d’Italia che inneggia a Hitler e Putin dopo la sospensione lascia il partito

Calogero Pisano, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia ad Agrigento e candidato alle prossime elezioni, è stato sospeso “con effetto immediato” da tutti gli incarichi nel partito guidato da Giorgia Meloni.
A cura di Annalisa Cangemi
1.495 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

AGGIORNAMENTO: Dopo le polemiche che hanno occupato tutta la giornata ieri Giorgia Meloni in serata prende provvedimenti. È arrivata la sospensione, con effetto immediato, dell'esponente di Fratelli d'Italia Calogero Pisano che ha inneggiato sui social a Hitler e Putin.

Lo ha comunicato il partito guidato da Giorgia Meloni con una nota: "Calogero Pisano è sospeso con effetto immediato da Fratelli d'Italia. È sollevato da ogni incarico di partito, a partire da quello di coordinatore provinciale di Agrigento e di componente della Direzione nazionale. Da questo momento in poi Pisano non rappresenta più FdI ad ogni livello e a lui viene inibito anche l'utilizzo del simbolo. È deferito al collegio di garanzia del partito per ogni ulteriore decisione", si legge nel testo.

Il vicesegretario del Pd Provenzano e la Presidente della comunità ebraica di Roma Dureghello avevano denunciato le posizioni di Pisano a favore di Hitler e Putin, chiedendo a Meloni di prendere le distanze. "Hitler ‘un grande statista'. ‘Io sto con Putin'. A dirlo è un candidato di Meloni alla Camera ad Agrigento, parte del mio stesso collegio. Cosa diranno, ora? È goliardia? La fiamma nel simbolo, i fascisti in lista. È proprio vero, ‘le radici profonde non gelano mai'", aveva detto il vicesegretario Pd, Giuseppe Provenzano, postando l'articolo di ‘Repubblica' che ha sollevato il caso, dal titolo "Calogero Pisano, il candidato FdI che inneggia a Hitler e Putin".

"È inaccettabile l'idea che nel prossimo Parlamento possa sedere chi inneggia a Hitler. L'ho detto in riferimento a un candidato di un altro partito e lo ripeto qui: non puo' esserci spazio per chi legittima l'odio", aveva commentato Ruth Dureghello.

Lo ha difeso invece Manlio Messina, assessore regionale siciliano al Turismo: "Non posso crederci, Lillo è una persona mite e se fosse davvero filonazista non lo avrei mai preso con me".

"È una persona mite – ha ribadito – e non poso credere a quello che lei mi sta dicendo, gli hanno sicuramente clonato il profilo", ha aggiunto Messina, anche lui di Fratelli d'Italia, apprendendo dal cronista le notizie relative al collega di partito. Una volta esploso il caso è lo stesso Pisano a scusarsi sui social, ammettendo di aver pronunciato quelle frasi a lui attribuite: "Anni fa ho scritto cose profondamente sbagliate. Avevo cancellato il mio profilo personale su Facebook perché mi vergognavo delle cose che erroneamente avevo pubblicato. Non so come Repubblica le abbia trovate, ma sono il primo a condannare senza ambiguità quelle espressioni. Chiedo scusa a chiunque si sia sentito offeso da quei post che a distanza di anni giudico indegni".

Chi è Calogero Pisano

Calogero Pisano, imprenditore è il candidato di tutto il centrodestra (FdI, FI, Lega, Noi moderati) nell'uninominale per la Camera ad Agrigento, con buone possibilità, secondo i sondaggi, di essere eletto. Sulla propria pagina Facebook si definisce "Dirigente nazionale e Commissario di Fratelli di Fratelli d'Italia per la provincia di Agrigento". Il suo casellario giudiziale risulta immacolato. Dal 2013 al 2015 è stato capogruppo nel consiglio comunale di Agrigento. Ha una laurea specialistica in Economia dell'Ambiente e della Cultura conseguita a Messina. Dal novembre 2018 è vice capo gabinetto vicario dell'assessorato regionale siciliano a Turismo, Sport e Spettacolo.

Pisano lascia Fratelli d'Italia

Calogero Pisano lascia il partito con una lettera di dimissioni: "Ho avuto ora conferma del mio deferimento ai Probiviri per provvedimento disciplinare – ha spiegato, in pochissime parole, –Non voglio trascinare Fratelli d'Italia in situazioni imbarazzanti e per questo motivo ho inviato la mia lettera di dimissioni volontarie". 

"In seguito alla sospensione con effetto immediato di Calogero Pisano e all'inibizione all'utilizzo del simbolo, Fratelli d'Italia ha provveduto a nominare come commissario della provincia di Agrigento il coordinatore regionale della Sicilia Occidentale, Giampiero Cannella", ha fatto sapere in una nota Fratelli d'Italia.

1.495 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni