25 Settembre 2022
23:13

Exit poll regionali in Sicilia, il candidato di centrodestra Schifani in vantaggio

Ecco i primi exit poll delle regionali in Sicilia: in vantaggio il candidato del centrodestra Schifani. Per i risultati ufficiali, però, bisognerà aspettare il tardo pomeriggio di lunedì: lo spoglio delle schede, infatti, non inizierà prima delle 14 di domani.
A cura di Annalisa Girardi

Oggi, domenica 25 settembre, non si è votato solo per il rinnovo dei due rami del Parlamento. Oltre alle elezioni politiche, infatti, si sono svolte anche le regionali in Sicilia. E iniziano a uscire i primi exit poll:

  • Renato Schifani (centrodestra): 37 – 41%
  • Caterina Chinnici (Partito democratico): 15,5 – 19,5%
  • Nuccio Di Paola (Movimento Cinque Stelle): 13 – 17%
  • Cateno De Luca: 24 -28%

Anche in Sicilia le urne sono rimaste aperte dalle 7 alle 23. Il presidente uscente, Nello Musumeci, si era dimesso circa un mese fa, ad agosto, e ora è candidato al Senato con Fratelli d'Italia, il partito di Giorgia Meloni. Non cerca quindi la riconferma alla presidenza della Regione. In realtà in un primo momento aveva annunciato di volersi ricandidare, ma aveva incontrato l'opposizione di Lega e Forza Italia. Il centrodestra aveva quindi poi convenuto sulla figura di Schifani come candidato a governatore per la Sicilia.

Alle ore 19 l'affluenza alle urne in Sicilia risultava essere del 41,9% per le politiche, in calo rispetto alla tornata elettorale precedente, e del 35,58% per le regionali: in questo caso il dato risultava pressoché stabile in confronto a quello del 2017.

Per i risultati definitivi, però, bisognerà aspettare lunedì pomeriggio o sera. Infatti, lo spoglio delle schede non comincerà prima di lunedì alle 14: in questo modo si darà la precedenza allo scrutinio delle schede nazionali di Camera e Senato. Nel tardo pomeriggio di domani, comunque, si dovrebbe avere un'idea più chiara del risultato delle regionali, che verrà comunicato sul sito della Regione e poi aggiornato in tempo reale. Anche su Eligendo, però, si potranno consultare i risultati.

Meloni:
Meloni: "Ci saranno tante menzogne e colpi bassi, ma tra 5 anni saremo ancora qui"
Caso Cospito, Crosetto:
Caso Cospito, Crosetto: "Moderiamo tutti le parole, soprattutto nel governo"
409 di Marco Billeci
Lisa Noja (Italia Viva):
Lisa Noja (Italia Viva): "Sulla sanità Regione Lombardia non ha guardato ai vantaggi dei cittadini"
514 di Maria Oberti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni