Sarà Paolo Damilano il candidato del centrodestra per le elezioni comunali di Torino. Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno oggi chiuso l’accordo in vista del voto autunnale non solo per il capoluogo piemontese, ma anche su Roma, dove sarà Enrico Michetti il candidato in un ticket con Simonetta Matone come pro-sindaco. Il vertice tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani si è concluso con un’intesa parziale, essendo rimaste ancora in sospeso le partire di Bologna e Milano, altre grandi città in cui si voterà in autunno. Nessun annuncio per il candidato presidente della Regione Calabria: il nome verrà ufficializzato solo sabato, ma in realtà sembra quasi certo che la decisione ricadrà su Roberto Occhiuto, attuale capogruppo alla Camera di Forza Italia. Per Bologna e Milano, invece, la decisione potrebbe essere presa la prossima settimana.

Damilano: da centrodestra segnale siamo su strada giusta

Lo stesso Damilano commenta l’adesione del centrodestra alla sua candidatura a sindaco di Torino: “L'adesione del centrodestra al progetto civico di Torino Bellissima è un segnale ulteriore che siamo sulla strada giusta. La strada della condivisione di una terapia d'urto per fare ripartire la città e ricostruirla dopo questa guerra. Dovremo lavorare insieme per riportare Torino all'altezza della sua storia e dei talenti della sua straordinaria comunità. L’unità e la squadra sono fondamentali per la ricostruzione, bisognerà fare in fretta, più siamo meglio possiamo farlo. Da oggi siamo ancor più concentrati per rendere di nuovo Torino bellissima”.

A Roma per centrodestra il ticket Michetti-Matone

Nell’incontro tra i leader di centrodestra è stato deciso anche il candidato per la corsa a sindaco di Roma: la scelta è ricaduta su Enrico Michetti. Per la Capitale il centrodestra punta su un ticket, con la candidatura della magistrata Simonetta Matone a pro-sindaco, di fatto un ruolo da vicesindaco. Michetti commenta la sua candidatura, da poco ufficializzata: “Sono assolutamente lusingato e ringrazio per questo tutti i partiti della coalizione di centrodestra. Sono contentissimo del ticket con la dottoressa Matone, insigne magistrato. Roma è la mia città e il mio sogno. Ora iniziamo insieme questa grande avventura per restituire insieme alla Città Eterna il ruolo di Caput Mundi”.