283 CONDIVISIONI
2 Giugno 2018
14:41

Di Maio parla dal Mise: “Jobs Act va rivisto, crea troppa precarietà”

Di Maio parla da ministro del Lavoro dei primi provvedimenti sul tavolo: “Tra le iniziative da affrontare subito, nel breve medio e lungo periodo, ci sono il via allo spesometro, al redditometro, alle spese di settore. Poi dobbiamo portare avanti delle politiche industriali, con investimenti nell’auto elettrica”.
A cura di Annalisa Cangemi
283 CONDIVISIONI

Il neoministro del Lavoro Luigi Di Maio ha pubblicato un video su Facebook in diretta dal Ministero dello Sviluppo economico: "Questi due ministeri insieme sono una potenza, se si parlano. Da questi ministeri partono i nostri cavalli di battaglia. Tra le iniziative da affrontare subito, nel breve medio e lungo periodo, ci sono il via allo spesometro, al redditometro, alle spese di settore. Poi dobbiamo portare avanti delle politiche industriali, con investimenti nell'auto elettrica". 

Queste sono per di Maio le prime iniziative che il suo dicastero porterà a termine: "Il governo del cambiamento ci è stato permesso, c'è un'interlocuzione virtuosa con il Quirinale, che intendiamo portare avanti. E' il momento di fare squadra, lo dico a tutte le forze politiche e a tutti i sindaci, mettiamoci al lavoro al di là degli schieramenti". In particolare il Capo politico del Movimento parla di un miglioramento dei Centri per l'impiego: "I centri per l'impiego sono di competenza delle Regioni: bene vuol dire che metterò assieme gli assessori al Lavoro di tutte le Regioni italiane e cominceremo a lavorare per migliorare questi centri che hanno bisogno di più personale, di più risorse e di una filosofia diversa dove c'è lo Stato che mi consiglia su cosa formarsi in attesa che arrivi una proposta di lavoro". 

"Non faccio annunci, non prometto miracoli, parlo di fatti. Io sarò un servitore dello Stato e del popolo italiano, lo farò con tutte le mie forze. Dipenderà molto dal sostegno che ci darete, alla parata del 2 giugno c'era tanta gente, ma veramente tanta che ci abbracciava. La mia più grande preoccupazione sarà non deludere gli italiani e non vi deluderò", e cita tra i dossier sul tavolo quelli di Alitalia e Ilva, oltre al progetto di introdurre la quota 100 (somma tra età anagrafica e anni di contributi necessaria per andare in pensione) per superare la legge Fornero, un superamento del Jobs act, che secondo Di Maio crea troppa precarietà e non consente ai cittadini di programmare nemmeno le ferie: "La gente non ha certezza neanche più per prenotarsi le vacanze non solo per sposarsi e se dobbiamo dare più forza all'economia la dobbiamo ridurre".

283 CONDIVISIONI
Elezioni Roma, con Roberto Gualtieri a Massimina: "A Roma non ci saranno più cittadini di serie B"
Elezioni Roma, con Roberto Gualtieri a Massimina: "A Roma non ci saranno più cittadini di serie B"
96.092 di Fanpage.it Roma
Dalle discoteche alla delega fiscale, l'attacco di Salvini al governo
Dalle discoteche alla delega fiscale, l'attacco di Salvini al governo
G20 Afghanistan, Draghi: "Crisi umanitaria catastrofica, su sostegno alla popolazione agiamo uniti"
G20 Afghanistan, Draghi: "Crisi umanitaria catastrofica, su sostegno alla popolazione agiamo uniti"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni