10.051 CONDIVISIONI
3 Luglio 2019
12:56

David Sassoli è stato eletto nuovo presidente del Parlamento europeo

David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento europeo. È prevalso sulla tedesca Ska Keller, il ceco Han Zahradil e la spagnola Sira Rego, dopo una seconda votazione. Nella prima sessione della mattinata, infatti, non aveva ottenuto la maggioranza assoluta. Sassoli appartiene al gruppo dei socialisti, ma godeva anche dell’appoggio dei popolari, che non avevano presentato alcun candidato per la presidenza dell’Europarlamento.
A cura di Annalisa Girardi
10.051 CONDIVISIONI

David Sassoli è il nuovo presidente del Parlamento europeo. Il candidato dell'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici (S&D) ha ottenuto la maggioranza assoluta sulla tedesca Ska Keller, nominata dai verdi, il ceco Han Zahradil, proposto dal gruppo dei Conservatori e riformisti europei, e la spagnola Sira Rego, del gruppo della sinistra unitaria. I popolari non avevano in corsa nessun candidato: Manfred Weber, leader del Ppe, aveva espresso il suo appoggio a Sassoli. Sarà il solo italiano ad occupare una delle principali cariche tra quelle delle istituzioni europee.

La Camera dei deputati ha salutato con un applauso la notizia dell'elezione di David Sassoli alla presidenza del Parlamento europeo, data da Emanuele Fiano, deputato dem: "Vorrei salutare con grande orgoglio l'elezione del presidente del Parlamento europeo David Sassoli", ha detto.

In mattinata c'era stata una prima votazione a Strasburgo che non aveva però portato ad alcun risultato, in quanto nessun candidato aveva raggiunto il quorum necessario. Sassoli vi si era avvicinato con 325 voti, confermandosi già come favorito, ma la  maggioranza richiesta è di 332. Dietro Sassoli, Zahradil aveva ottenuto 162, Keller ne aveva presi 133, e Rego, in ultima 42. "Poiché nessun candidato ha ottenuto la maggioranza dei voti espressi, procederemo a un secondo scrutinio", aveva comunicato il presidente uscente Antonio Tajani. Sassoli gli succederà quindi per un mandato rinnovabile di due anni e mezzo.

"Mi candido perché credo che l'Europa sarà più forte solo con un Parlamento europeo in grado di giocare un ruolo più importante. Dobbiamo essere tutti, comunque la pensiamo, impegnati nel costruire la casa della democrazia europea e questo Parlamento deve essere la casa della democrazia europea", aveva affermato nella sua dichiarazione di voto. Già vicepresidente del Parlamento europeo, Sassoli è un europarlamentare dal 2009: alle elezioni dello scorso 26 maggio, in cui ha corso con il Partito democratico, aveva ottenuto 128.533 preferenze, riconfermandosi nella circoscrizione Centro. "È un onore che il gruppo S&D mi abbia indicato come presidente del Parlamento europeo, c’è stata una discussione molto importante sul futuro dell'Europa e sui prossimi passaggi. Abbiamo la possibilità di iniziare la legislatura con una presidenza socialista", aveva affermato.

Le reazioni all'elezione di David Sassoli

"Vittoria! David Sassoli presidente del Parlamento Europeo. Un italiano del Partito democratico tra le massime figure delle istituzioni europee", ha scritto su Twitter il segretario dem Nicola Zingaretti per congratularsi. Non è mancata una polemica nei confronti di Lega e Movimento Cinque Stelle: "Il governo italiano ha fatto danni e ci ha isolato. Il Partito democratico c'è e conta, al servizio delle istituzioni e del nostro Paese", ha concluso Zingaretti.

10.051 CONDIVISIONI
Presidente del Parlamento europeo Sassoli ricoverato per una "grave complicanza": impegni annullati
Presidente del Parlamento europeo Sassoli ricoverato per una "grave complicanza": impegni annullati
Funerali David Sassoli: da Draghi a Mattarella, l'ultimo saluto al presidente del Parlamento europeo
Funerali David Sassoli: da Draghi a Mattarella, l'ultimo saluto al presidente del Parlamento europeo
76.504 di Daniele Napolitano
Un minuto di silenzio al Parlamento Europeo per David Sassoli
Un minuto di silenzio al Parlamento Europeo per David Sassoli
2.469 di askanews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni