Secondo il sondaggio Monitor Italia, realizzato in collaborazione tra agenzia Dire e l'istituto Tecnè, la Lega di Matteo Salvini continua a perdere consensi, quasi un punto percentuale nell'ultima settimana a fronte di un altro passo avanti del Pd (+0,5%).

Il sondaggio è relativo alle giornate del 12 e 13 marzo. Nel confronto con la rilevazione del 6 marzo, il Carroccio si conferma primo partito, ma perde 0,9% e si attesta ora al 28,7%. Guadagna, come dicevamo sopra, il Pd, a meno di 7 punti dalla Lega: negli ultimi sette giorni i dem guadagnano infatti lo 0,5% e salgono al 22% complessivo.

Fratelli d'Italia raggiunge il M5S, entrambi sono al terzo posto (13,7%), a fronte del +0,3% ottenuto negli ultimi sette giorni dal partito di Giorgia Meloni (solo +0,1 per il M5S). Minimi gli assestamenti degli altri partiti: Forza Italia è al 6,6%, Italia Viva 3,3%, Sinistra 2,4%, Azione 2%, +Europa 1,9%, Verdi 1,8%.

La stragrande maggioranza degli italiani poi non apprezza il comportamento dell'Unione Europea nei confronti dell'Italia, perché non si è mossa per aiutare il nostro Paese nell'affrontare l'emergenza coronavirus. L'88% degli intervistati ritiene che l'Ue non stia aiutando il nostro Paese. Solo il 4% la pensa in modo opposto mentre l'8% non ha un'opinione.

Far parte dell'Unione Europea è uno svantaggio per l'Italia. La pensa così la maggior parte degli italiani (67%), proprio in relazione alla diffusione del Covid-19 nel nostro Paese. Solo un anno e mezzo fa (novembre 2018) la percentuale degli euroscettici era molto più bassa (47%). Contestualmente è diminuita anche la percentuale di chi vedeva nell'Europa un'occasione vantaggiosa per l'Italia: nel novembre 2018 erano il 37%, oggi il 21%. I ‘senza opinione' sono passati dal 16% al 12%.

Aumenta invece la fiducia nel governo Conte 2 in questo periodo di emergenza sanitaria ed economica. Se infatti il 7 febbraio solo il 25,9% degli italiani era dalla parte di questo esecutivo, ora la percentuale è salita al 29,2%. Diminuita anche la quota degli elettori che non hanno fiducia nel governo giallo-rosso, che ad inizio febbraio arrivava al 68,8% e ora è scesa fino al 62,9%. Senza opinione rimane il 7,9%.