Silvio Berlusconi è risultato negativo al tampone. Lo ha detto Adriano Galliani, ad del Monza, a margine della partita della squadra brianzola contro la Triestina per il campionato di serie B. "Il tampone del presidente è stato negativo, a breve ci sarà un secondo tampone. Siamo felici per lui, stasera vogliamo dargli una gioia", ha dichiarato. Per poi aggiungere: "Ieri il presidente ha fatto il primo tampone negativo, aspettiamo il secondo nei prossimi giorni così potremo dire che sarà uscito, dopo un mese, da questo incubo". Anche lo staff di Forza Italia avrebbe confermato la notizia. Confermando anche che questa sera Berlusconi avrebbe festeggiato il suo 84esimo compleanno insieme ai figli, anch'essi risultati positivi al Covid-19 nelle scorse settimane, con una cena nella sua villa.

Appena tre giorni fa Berlusconi era risultato positivo al tampone effettuato a dieci giorni dalle dimissioni dal San Raffaele. Erano passate tre settimane dal primo tampone del Cavaliere, che però continuava ad essere positivo. L'ex presidente del Consiglio rimane in isolamento nella sua Villa San Martino ad Arcore (Monza e Brianza). "Non ho sintomi. Mi sento come un leone in gabbia", aveva detto ai familiari. L'equipe medica che ha Berlusconi aveva fatto sapere che la confermata positività a diverse settimane non doveva destare preoccupazioni. E infatti ci sono stati diversi casi di pazienti clinicamente guariti che risultavano positivi a tampone anche dopo parecchio tempo.

La scorsa settimana la difesa del Cavaliere aveva richiesto il rinvio dell'udienza del processo Ruby ter, fissata per lunedì 28 settembre, in cui Berlusconi è imputato per corruzione in atti giudiziari. I suoi legali hanno presentato al Tribunale di Milano un'istanza di legittimo impedimento dovuta alle condizioni fisico-cliniche del leader di Forza Italia, colpito dal Covid 19.