"Ci sono due casi confermati di Coronavirus in Italia, si tratta di due turisti cinesi". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte  nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro della Salute Roberto Speranza. "Non ci siamo fatti trovare impreparati. Il ministro Speranza ha già adottato un'ordinanza che chiude il traffico aereo da e per la Cina. Siamo il primo paese dell'Unione europea che adotta una misura cautelativa di questo genere", ha aggiunto il premier. "Voglio rassicurare tutti i cittadini che sono già state predisposte tutte le misure precauzionali per isolare questi due casi e ci sono attente verifiche per ricostruire il percorso dei due cittadini cinesi e isolare i loro passaggi per evitare qualsiasi rischio ulteriore", ha precisato Conte per poi continuare: "Domani mattina ho convocato un Consiglio dei ministri in cui adotteremo ulteriori misure per mettere al corrente tutte le strutture competenti su una situazione critica, ivi compresa la Protezione civile. Assicuro – ha concluso – che non c'e' alcun motivo di creare panico e allarme sociale".

"Non c'è alcuna ragione di un panico incontrollato. La situazione è assolutamente sotto controllo".

I due casi di contagio in Italia

Si tratta di una coppia di cinesi in vacanza a Roma, ha spiegato ancora il Presidente del Consiglio. Nella serata di mercoledì erano stati trasportati in ambulanza all'Istituto di Malattie Infettive ‘Lazzaro Spallanzani di Roma. La coppia alloggiava in un hotel in via Cavour. La stanza dove i due soggiornavano in hotel è stata sigillata. Sono entrati da ieri in osservazione", ha spiegato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'istituto capitolino. Ulteriori misure di prevenzione potrebbero essere applicate nei confronti di veicoli e persone con cui era entrata in contatto la coppia. "Faremo tutte le verifiche del caso e proveremo a tracciare il percorso di queste persone nel nostro Paese", ha aggiunto Speranza. "Ci sono sono tutte le condizioni per definire una situazione sotto controllo".