Quasi tremila tecnici nella Pubblica amministrazione, da assumere entro luglio. È questo l'obiettivo del nuovo concorso pubblico che mira a individuare figure che possano sostenere la Pa nell'attuazione dei progetti del Recovery plan al Sud Italia. Sono cinque i profili tecnici richiesti: ingegneri, esperti gestionali, project manager del territorio, amministrativi giuridici e project data analyst. Per un totale di 2.800 assunzioni a tempo determinato. Si parla di contratti con una durata massima di 36 mesi, che dovranno avere un costo non superiore ai 126 milioni di euro totali ogni anno nel triennio 2021-2023. Per l'accesso ai cinque profili richiesti è richiesta la laurea, di qualsiasi tipo.

Un concorso per il Sud: i tecnici aiuteranno le Regioni ad attuare i progetti del Recovery

L'obiettivo è chiaro: aiutare le Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia ad attuare i progetti del Recovery, che dovrebbero partire già in estate. Le tempistiche del concorso, per questo motivo, devono essere inevitabilmente accorciate, così come le modalità classiche vanno riviste, considerata anche la pandemia in corso. Il bando sarà pubblicato in Gazzetta ad inizio aprile: "È il primo test per la rivoluzione nel reclutamento dell’intera Pubblica amministrazione – ha annunciato il ministro Brunetta ieri in conferenza stampa – Dimostreremo che si possono fare concorsi digitali serissimi, in presenza, in sicurezza e in tempi ristretti".

Concorso Pa: prima una selezione per titoli, poi una prova scritta digitale

Dopo la pubblicazione del bando – che avverrà nei primi giorni di aprile – ci saranno quindici giorni di tempo per inviare la propria candidatura. Una prima selezione verrà effettuata per titoli, e saranno ammessi 8400 candidati (il triplo dei posti da assegnare) ad un'unica prova scritta digitale a risposta multipla, che si svolgerà contemporaneamente in una serie di sedi in tutta Italia. Il test sarà strutturato in 40 domande a risposta multipla, a cui rispondere in un'ora di tempo. Il minimo per superare la prova è 21/30. Poi verrà stilata la graduatoria e si procederà con delle assunzioni veloci.