4.935 CONDIVISIONI
Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 3 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 11 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
28 Agosto 2022
18:54

Chi vince le elezioni secondo i sondaggi politici: il centrodestra di Meloni verso il trionfo

Leggendo l’ultimo sondaggio di Termometro Politico sembra che la vittoria del centrodestra alle elezioni del 25 settembre sia solo una formalità: Meloni continua a volare nelle rilevazioni e il centrodestra unito sembra sostanzialmente imbattibile.
A cura di Tommaso Coluzzi
4.935 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia

C'è un dato chiaro e assoluto che emerge dai sondaggi politici che continuano ad arrivare giorno dopo giorno. Il centrodestra ha praticamente già vinto le elezioni, ma non solo: il primo partito d'Italia – quello guidato da Giorgia Meloni – continua a crescere battendo record su record a livello personale. Certo a un mese dalle elezioni l'attenzione sui sondaggi si fa ancora più alta, soprattutto perché diventano di giorno in giorno più affidabili. Così l'ultima rilevazione di Termometro Politico sulle intenzioni di voto conferma questa tendenza: Fratelli d'Italia non solo è primo al 24,7%, ma è anche in crescita.

Al secondo posto troviamo il Partito Democratico di Enrico Letta, che continua a cercare di tenere testa a Meloni senza riuscirci. Almeno a livello percentuale. I dem raccolgono il 23,3%, restando a un punto e mezzo dagli avversari. Al terzo posto, invece, c'è sempre la Lega di Matteo Salvini, che si conferma stabile al 14,3%. Calano, intanto, il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte al 10,7% e Forza Italia di Silvio Berlusconi al 7,2%.

Gli altri partiti sondati sono tutti nettamente staccati nelle intenzioni di voto: il Terzo polo tra Azione e Italia Viva non va oltre il 4,8%, seguito dall'alleanza Verdi-Sinistra che fa ancora peggio al 2,5%. Tanto quanto ottiene Italexit di Paragone – appunto – il 2,5%. A seguire c'è +Europa all'1,9%, poi Italia Sovrana e Popolare all'1,7%, poi Unione Popolare all'1,5% e Noi Moderati all'1,2%. Infine chiudono Alternativa per l'Italia all'1,0% e Impegno Civico di Di Maio allo 0,8%.

Se andiamo a fare il calcolo delle coalizioni, viene fuori tutta la forza del centrodestra: la coalizione di Meloni, Salvini, Berlusconi e moderati raccoglierebbe il 47,4%. Quella di centrosinistra a trazione Pd, fortemente voluta da Letta, si fermerebbe appena al 28,5%, considerando oltre ai dem anche Verdi e Sinistra, +Europa e Impegno Civico.

4.935 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni