135 CONDIVISIONI
24 Ottobre 2021
16:01

Bonus assunzioni under 36: cosa è e come funziona

L’Inps lo scorso 7 ottobre ha comunicato le modalità con cui è possibile per i datori di lavoro richiedere il bonus assunzioni per gli under 36, che permette di assumere a tempo indeterminato, entro il 31 dicembre 2021, ragazzi al di sotto dei 36 anni di età, che non abbiano mai avuto contratti di questo tipo, né nella stessa azienda né in altre aziende.
A cura di Annalisa Cangemi
135 CONDIVISIONI

Nella legge di Bilancio 2021 è stato inserito un bonus assunzioni, un incentivo per le aziende per assumere personale under 36, con un esonero contributivo del 100% per i contratti a tempo indeterminato o per i passaggi dal tempo determinato al tempo indeterminato effettuati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2021.

Il bonus viene riconosciuto ai datori di lavoro privati per un periodo massimo di 36 mesi, nel limite massimo di importo pari a 6mila euro annui. Se la sede dell'azienda che richiede il bonus si trova in una Regione del Sud, e cioè Abruzzo, Molise, Campania, Sicilia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Puglia, la soglia è alzata a 48 mesi. Ecco come ottenerlo, secondo le istruzioni previste dall'Inps, pubblicate lo scorso 7 ottobre e relative al 2021. Per le indicazioni per ottenere l'esonero per eventuali assunzioni a tempo indeterminato di giovani under 36 nel 2022 bisognerà aspettare un nuovo via libera da parte della Commissione Ue.

Come ottenere il bonus assunzioni per il 2021

Il bonus è previsto per le aziende che fanno contratti a tempo indeterminato a giovani che non abbiano ancora compiuto 36 anni, e cioè lavoratori che abbiano al massimo 35 anni e 364 giorni, e che non abbiano mai firmato un contratto a tempo indeterminato con l'azienda in questione o con un'altra impresa.

Per richiedere l'agevolazione i datori di lavoro devono rispettare alcuni requisiti:

  • essere in regola con gli obblighi di contribuzione previdenziale
  • non aver violato le norme a tutela delle condizioni di lavoro
  • aver rispettato gli accordi e contratti collettivi nazionali, quelli regionali o aziendali, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali

In quali casi non può essere richiesto il bonus

Restano esclusi dallo sgravio contributivo i rapporti di apprendistato e i contratti di lavoro domestico, dato che il quadro normativo già prevede aliquote previdenziali ridotte rispetto a quella ordinarie. L'Inps aggiunge inoltre che "l’esonero contributivo introdotto dalla legge di Bilancio 2021 non è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente, limitatamente al periodo di applicazione degli stessi".

Come si richiede l'esonero

L'azienda che vuole beneficiare dell'esonero deve compilare il flusso Uniemens, la denuncia obbligatoria inviata mensilmente all'Inps dai datori di lavoro del settore privato che svolgono le funzioni di sostituti d'imposta.

il flusso Uniemensdell’Inps, la denuncia obbligatoria inviata mensilmente dai datori di lavoro del settore privato che svolgono le funzioni di sostituti d’imposta. Nel flusso Uniemens di competenza del mese di settembre 2021 il datore di lavoro dovrà esporre i lavoratori per i quali può accedere all'esonero valorizzando l’elemento "Imponibile" e l’elemento "Contributo" della sezione "Denuncia Individuale".

Al punto "Codice Causale" dovrà essere inserito il valore "GI36", cioè il codice dello sgravio contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato, mentre la casella "Ident. Motivo Utilizzo Causale" dovrà essere compilata con la data di assunzione a tempo indeterminato o la data di trasformazione del contratto da tempo determinato a indeterminato.

Coloro che hanno assunto lavoratori under 36, a tempo indeterminato, nei primi mesi del 2021 possono ottenere gli eventuali arretrati maturati a partire da gennaio. L’Inps spiega appunto che nei flussi Uniemens dei mesi di settembre, ottobre e novembre 2021 di settembre, ottobre e novembre 2021 le aziende possono anche recuperare le quote di sgravio da gennaio ad agosto 2021.

135 CONDIVISIONI
Manovra, bonus affitti per i giovani: detrazioni fino a 2.400 euro per gli under 31
Manovra, bonus affitti per i giovani: detrazioni fino a 2.400 euro per gli under 31
L'elenco delle strutture accreditate al Bonus Terme regione per regione
L'elenco delle strutture accreditate al Bonus Terme regione per regione
Bonus Terme 2021 Invitalia, come richiederlo e dove usarlo
Bonus Terme 2021 Invitalia, come richiederlo e dove usarlo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni