6.362 CONDIVISIONI
Speciale referendum giustizia 12 giugno 2022
10 Giugno 2022
08:17

Berlusconi voterà Sì al referendum sulla Giustizia: “Altrimenti non saremo mai una vera democrazia”

“Non si tratta di un voto contro la magistratura, ma uno Stato giusto deve tutelare gli innocenti e perseguire esclusivamente i veri colpevoli”. Lo dice Silvio Berlusconi confermando che voterà Sì al referendum sulla Giustizia di domenica 12 giugno.
A cura di Annalisa Girardi
6.362 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Speciale referendum giustizia 12 giugno 2022

Silvio Berlusconi voterà Sì al referendum sulla Giustizia promosso da Lega e Radicali. Lo afferma lo stesso leader di Forza Italia, spiegando che "non si tratta di un voto contro la magistratura, so bene che la buona parte dei magistrati sono persone corrette, che meritano riconoscenza per il lavoro che fanno".  Ma, prosegue il Cavaliere spiegando perché voterà a favore dei cinque quesiti, di "una riforma necessaria e senza la quale non saremo mai una vera democrazia, un Paese veramente giusto e libero".

In un videomessaggio diffuso in vista del voto di domenica 12 giugno Berlusconi ha confermato che voterà Sì, invitando tutti a fare lo stesso per una questione fondamentale, come quella della giustizia, che – ha proseguito – riguarda tutti. "Avere una giustizia davvero giusta, efficiente, rapida, severa con chi ha commesso dei reati ma attenta a non incolpare chi non ne ha commessi è una condizione essenziale per vivere in un Paese civile e democratico", ha aggiunto, ribadendo che uno Stato giusto deve tutelare gli innocenti e perseguire esclusivamente i "veri colpevoli". 

Nel videomessaggio dal suo ufficio, il Cavaliere lancia anche un appello agli elettori in vista delle amministrative, che si terranno in concomitanza con il referendum. "Domenica 12 giugno si vota in 978 Comuni, tra cui 26 capoluoghi e 142 comuni con più di 15 mila abitanti. La nostra coalizione ha espresso in passato ottimi sindaci – che vi chiediamo di confermare – e invece in altre città i nostri candidati sono l’unica speranza di cambiamento", ha scritto sulla sua pagina Facebook.

E ancora: "Abbiamo bisogno di voi e del vostro supporto ai candidati sindaci di Forza Italia e del centro destra. La sinistra dei no, delle tasse, delle regole asfissianti, del degrado delle periferie è sempre la stessa: che si chiami Pd o Cinquestelle, ovunque ha fallito". Le elezioni comunali saranno una prova di tenuta per il centrodestra (che non sempre si presenta compatto a questa tornata) a meno di un anno dalle elezioni politiche, dove si era parlato anche della possibilità di correre come partito unico. Eventualità che, specialmente dopo le tensioni che la coalizione si trascina dall'elezione del presidente della Repubblica, sembra sempre più remota.

6.362 CONDIVISIONI
Referendum 2022
1° Quesito
2° Quesito
3° Quesito
4° Quesito
5° Quesito
Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità  e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi. Definitivi
46.92%
Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell'ultimo inciso dell'™art. 274, comma 1, lett. c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale. Definitivi
44.63%
Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati. Definitivi
26.74%
Partecipazione membri laici alle deliberazioni Consiglio direttivo Corte di cassazione e Consigli giudiziari. Abrogazione norme in materia di composizione Consiglio direttivo Corte di cassazione e Consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici. Definitivi
28.72%
Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della Magistratura. Definitivi
28.37%
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni