231 CONDIVISIONI

Ancora in rialzo il prezzo della benzina: oltre i 2 euro al litro in autostrada

Prezzi del carburante ancora in aumento: la benzina in self service costa 2,019 euro al litro in autostrada, un lieve rialzo rispetto a ieri.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Cangemi
231 CONDIVISIONI
Immagine

Un nuovo, seppur lieve, rialzo del prezzo del carburante è stato reso noto dal Mimit: torna a 2,019 il prezzo medio della benzina self in autostrada (2,018 euro ieri, ma allo stesso livello di lunedì scorso), secondo l'aggiornamento quotidiano pubblicato ogni mattina sul sito del ministero guidato da Adolfo Urso, nella parte dedicata alla media prezzi nazionale della rete autostradale. Il rialzo è impercettibile, +1 millesimo rispetto a ieri.

Il diesel, sempre in autostrada e in modalità self service, costa in media 1,932 euro al litro (come ieri ma con un ritocco rispetto a 1,930 euro di lunedì). Il Gpl con il servizio a 0,842 euro. Il metano servito a 1,527 euro.

Tra le Regioni, la benzina più cara in modalità self è ancora in Basilicata a 1,971 euro al litro mentre costa meno nelle Marche a 1,925 euro. Tocca 1,984 euro al litro la verde nella provincia di Bolzano. Mentre in Valle d'Aosta il prezzo medio del gasolio al self service è più alto a 1,874 euro al litro, contro 1,823 euro nelle Marche; al top a 1,890 euro al litro nella provincia di Bolzano.

Il Codacons chiede soluzioni rapide per l'emergenza

Il Codacons in una nota attacca dopo la diffusione dei dati che confermano come il prezzo medio della benzina abbia fatto segnare un ulteriore aumento nell'ultima settimana, raggiungendo i massimi da un anno: per l'associazione gli italiani già tartassati da rincari continui e costanti non hanno avuto modo di difendersi dalla solita stangata che li aspettava sulle strade e (soprattutto) autostrade italiane. Ora chiede urgentemente al governo una soluzione per risolvere questa emergenza.

Nella notta si aggiunge che il sospetto forte è che l'esecutivo non voglia, o non possa, fare nulla: un fatto estremamente negativo per le tasche dei cittadini, sia per ragioni dirette (il prezzo dei carburanti) sia indirette (l'impatto di questi rincari sulle merci trasportate via gomma, in un Paese che privilegi a questo sistema di trasporto).

"Benzina stabile oltre i due euro in autostrada, con picchi inconcepibili solo qualche mese fa: tutti si accorgono che la ricetta del Governo non funziona", dichiara il presidente Carlo Rienzi. "Speriamo in un piano B: se non ci fosse le cose per il commercio e l'economia potrebbero mettersi davvero male", conclude.

231 CONDIVISIONI
Ricominciano i rincari: pieno di benzina costa quasi 5 euro in più rispetto a inizio anno
Ricominciano i rincari: pieno di benzina costa quasi 5 euro in più rispetto a inizio anno
Timbrò cartellino in mutande, all'ex vigile risarcimento da oltre 200mila euro: "Non era assenteismo"
Timbrò cartellino in mutande, all'ex vigile risarcimento da oltre 200mila euro: "Non era assenteismo"
Le proposte della Lega per gli agricoltori: esenzione Irpef sopra i 10mila euro e controllo dei prezzi
Le proposte della Lega per gli agricoltori: esenzione Irpef sopra i 10mila euro e controllo dei prezzi
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni