8 Novembre 2022
12:43

Vomero, parco dell’ex Gasometro ancora chiuso: doveva aprire il 31 ottobre. Altri ritardi dopo 20 anni

Il Comune aveva annunciato la fine dei lavori per il parco agricolo-didattico entro il 31 ottobre, ma è ancora chiuso. La denuncia dei consiglieri di centrodestra della V Municipalità.
A cura di Pierluigi Frattasi

È ancora chiuso il Parco dell’ex Gasometro, che si trova tra Viale Raffaello e Salita Cacciottoli, al Vomero. Dopo quasi 20 anni di attesa, i lavori di riqualificazione per completare il parco agricolo-didattico erano partiti lo scorso 27 giugno e il Comune di Napoli ne aveva annunciato la riapertura entro il 31 ottobre scorso. Ma l’intervento non è finito e l’inaugurazione è slittata a data da destinarsi.

Il Comune: "Aprirà il 31 ottobre 2022"

Si tratta di uno dei più grandi polmoni verdi del quartiere collinare. Oltre mille gli esemplari di piante autoctone presenti all’interno. I lavori erano partiti all'inizio dell'estate, come spiegato dall'assessore al Verde, Vincenzo Santagada in una nota: “Proprio stamattina – aveva dichiarato l’assessore – ci è stata riconsegnata l’area e contemporaneamente la ditta ci ha garantito l’immediata partenza dei lavori con l’impegno di completarli entro il prossimo 31 ottobre. Si tratta di una riserva agricola molto interessante all’interno del Vomero. Ci sono moltissime essenze arboree di grande valore naturalistico. Al centro del nostro progetto c’è proprio la cura ed il miglioramento di tutto il patrimonio arboreo esistente”.

Ma il Parco è ancora chiuso

Ma il parco ad oggi è ancora chiuso. A denunciare i ritardi sono i consiglieri di centrodestra alla V Municipalità Vomero-Arenella, Antonio Culiers, Francesco Flores ed Emanuele Papa:

È scandaloso – affermano i tre consiglieri in una nota – che, dopo le ulteriori e vane rassicurazioni da parte dell'assessorato al verde e alla salute pubblica, che aveva garantito l'apertura del parco entro il 31 ottobre. Nonostante i lavori durino da più di venti anni – proseguono i consiglieri – ad oggi ancora non è presente una data certa di ultimazione dei lavori e di apertura al pubblico dell'area verde di 14mila metri quadrati, che rappresenterebbe un’indispensabile area di vivibilità per bambini, anziani, e non solo. Vigileremo affinché l'apertura avvenga nei tempi più rapidi possibili e nelle modalità più corrette, perché il nostro territorio non può più attendere.

Sulla vicenda era intervenuto Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che, il 25 ottobre scorso, aveva lanciato un appello al sindaco Gaetano Manfredi, parlando di "una delle tante opere tante volte annunciate, ma che non hanno ancora visto la luce, nell’area collinare del capoluogo partenopeo. Sono passati circa vent’anni dall’inizio di questo tormentone, nell’area dell’ex gasometro, posta tra viale Raffaello e salita Cacciottoli.

"Nel marzo del 2011, dopo varie traversie – ricorda Capodanno -, il progetto del parco agricolo-didattico fu finalmente presentato in pompa magna alla stampa, nel mentre erano da poco iniziati i lavori che sarebbero dovuti durare sei mesi. Invece da allora sono trascorsi oltre otto anni e della realizzazione del parco non si è saputo più nulla".

Chiude il Big Maxicinema di Marcianise dopo 20 anni: ceduto a un'azienda alimentare
Chiude il Big Maxicinema di Marcianise dopo 20 anni: ceduto a un'azienda alimentare
Dissequestrata la Solfatara, chiusa da 6 anni dopo la morte di una famiglia di turisti
Dissequestrata la Solfatara, chiusa da 6 anni dopo la morte di una famiglia di turisti
Riapre al pubblico a Pompei la casa dei Vettii
Riapre al pubblico a Pompei la casa dei Vettii
16 di askanews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni