Puliscono i cigli della strada dai rifiuti, ma trovano per caso 25mila euro in banconote da cinquanta. La vicenda è accaduta a Montesarchio, a Benevento. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della Polizia Municipale, guidati dal dirigente Massimo Pagnozzi, per i sopralluoghi ed i rilievi del caso: non è escluso che possa trattarsi di banconote false, ma bisognerà fare le opportune verifiche del caso, compresi eventualmente quelli sui rispettivi numeri di serie.

Tutto è accaduto nella giornata di oggi, durante l'operazione "Puliamo il mondo" organizzata assieme a Lega Ambiente e WWF: i volontari stavano ripulendo i bordi delle strade dai rifiuti ed in particolare i fossati che, da sempre, diventano mini-discariche vere e proprie, con i più svariati rifiuti di ogni tipo al loro interno. E proprio durante questa pulizia, dalle quali è emerso come di consueto di tutto, sono state ritrovate anche mazzette di banconote da 50 euro di taglio, per un totale di circa 20-25mila euro. A quel punto, tra lo sbalordimento generale, sono giunti anche le forze dell'ordine per i rilievi del caso. La zona del ritrovamento è quella della località Monaca di Montesarchio, in provincia di Benevento. Presente anche Morena Cecere l'assessore alla cultura, al turismo, agli eventi ed alla promozione culturale del comune di Montesarchio. Anche i carabinieri in arrivo sul posto: l'ipotesi più plausibile è che possa trattarsi di soldi falsi gettati via o forse "nascosti" per poter poi essere ripresi in un secondo momento. Ma nessuna ipotesi è al momento esclusa dagli inquirenti, che non hanno ancora la certezza possa trattarsi di banconote fasulle.