3.816 CONDIVISIONI
17 Luglio 2022
13:08

“Visitate subito mia figlia”, mamma non vuole aspettare e aggredisce infermiera al Santobono

La madre 22enne era arrivata al Pronto Soccorso per una visita alla figlia, ma si era stancata di attendere il suo turno: denunciata.
A cura di Pierluigi Frattasi
3.816 CONDIVISIONI

Porta la figlia all'Ospedale Santobono di Napoli per un controllo. Ma si stanca di aspettare il suo turno, così minaccia l'infermiera, poi rompe un termo-scanner del Pronto Soccorso. L'aggressione è avvenuta ieri sera, sabato 16 luglio 2022. Sul posto sono intervenuti subito gli agenti del Commissariato Arenella, allertati durante il servizio di controllo del territorio dalla Centrale Operativa. Alla Polizia era arrivata la segnalazione di un’aggressione ai danni di un’infermiera.

La mamma 22enne è stata denunciata

I poliziotti, giunti sul posto, hanno accertato che, poco prima, una donna che aveva accompagnato la figlia per una visita. La donna però aveva cominciato a lamentarsi per i tempi di attesa a suo giudizio troppo lunghi. Aveva quindi minacciato  un’infermiera e danneggiato il termo-scanner del Pronto Soccorso. I poliziotti hanno identificato la signora e ricostruito quanto accaduto. La donna, una 22enne napoletana, è stata denunciata per minacce a Pubblico Ufficiale e danneggiamento.

Sulla vicenda è intervenuta anche l'associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, presieduta da Manuel Ruggiero: "Infermiera aggredita al Santobono di Napoli – scrive – è l'aggressione numero 37 del 2022. Nella serata di ieri 16 luglio una donna accompagna la figlia al nosocomio pediatrico per una visita, da subito lamenta tempi di attesa lunghi, decide allora di minacciare un’infermiera e danneggia il termo-scanner del pronto soccorso! La donna è stata identificata e denunciata! Una media di una aggressione ogni 5 giorni solo nel territorio di Napoli città, siamo la categoria di lavoratori più a rischio e lo stato continua ad ignorarci".

3.816 CONDIVISIONI
Idonea a fare la mamma, ma le tolgono il figlio e lo portano in comunità: “Me l’hanno preso con l’inganno”
Idonea a fare la mamma, ma le tolgono il figlio e lo portano in comunità: “Me l’hanno preso con l’inganno”
10.954 di Chiara Daffini
La principessa Charlotte veste di nero per la prima volta: con il cappello ai funerali della regina
La principessa Charlotte veste di nero per la prima volta: con il cappello ai funerali della regina
10.780 di Videonews
Lungomare, poliziotti inseguono ragazzi in scooter. Li fermano e uno di loro insulta gli agenti
Lungomare, poliziotti inseguono ragazzi in scooter. Li fermano e uno di loro insulta gli agenti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni