Un violento incidente stradale con tre automobili coinvolte ed un bilancio pesantissimo: un morto e tre feriti, con le vetture ridotte ad ammassi di lamiere. Tutta da chiarire la dinamica dell'incidente avvenuto lungo la Strada Statale 700 che da Maddaloni va a Santa Maria Capua Vetere. All'altezza dell'uscita di San Prisco, il violento impatto tra le vetture che non ha lasciato scampo ad un 58enne, morto sul colpo.

L'impatto che non ha lasciato scampo all'uomo ha causato il ferimento di altre tre persone: per estrarre i corpi dalle lamiere si è dovuto utilizzare l'attrezzatura da taglio in dotazione dei vigili del fuoco, arrivati dalla sede centrale del Comando di Caserta. I tre feriti sono stati portati in ospedale dal personale sanitario intervenuto a bordo delle ambulanze. Le loro condizioni non sarebbero ritenute gravi, ma si trovano in ospedale per le cure ed i controlli del caso seguiti dal tremendo impatto tra le vetture. Sul posto anche la polizia stradale e i carabinieri, che hanno proceduto ai rilievi di rito, mentre i vigili del fuoco provvedevano al recupero dei corpi ed alla messa in sicurezza dell'arteria. Secondo quanto ricostruito finora, l'incidente potrebbe essere stato causato da una invasione di corsia da parte di una delle tre automobili, che finendo nella corsia opposta si sarebbe poi scontrata con le due vetture che sopraggiungevano. Non è chiaro, tuttavia, se si tratti di una invasione di corsia dovuta ad un sorpasso azzardato oppure da altro: gli inquirenti indagano in tutte le direzioni, fondamentali saranno i racconti dei tre feriti rimasti coinvolti nell'incidente.