4.857 CONDIVISIONI
7 Novembre 2022
21:10

“Tutto per mio figlio”, location del film con Giuseppe Zeno che racconta storie di ribellione al racket

I luoghi in cui è stato girato il film per la tv “Tutto per mio figlio”, con Giuseppe Zeno, in onda su Rai uno.
A cura di Redazione Napoli
4.857 CONDIVISIONI

"Tutto per mio figlio" non è una fiction bensì un film tv: è fondamentale questo distinguo, poiché il film di Umberto Marino in onda su Rai1 si ispira a vere storie di uomini che hanno contrastato il racket, ovvero la violenza della malavita organizzata che estorce denaro a commercianti e ambulanti.

Violenza contro la quale alcuni esercenti si sono ribellati, rischiando la vita o purtroppo perdendola, come ad esempio Federico Del Prete, ambulante anti-camorra di Frattamaggiore, ucciso per aver detto no alle estorsioni nei mercati e per averle denunciate.

Nella trasposizione televisiva,  Raffaele Acampora, interpretato dall'attore Giuseppe Zeno, è un uomo come tanti e la sua storia è un sunto di tante vicende reali che sono finite sotto i riflettori della cronaca. La trama è questa: Raffaele è un ambulante e ha una moglie, Anna, e quattro figli. Ogni settimana lui e i suoi colleghi sono vittime del racket criminale, che impone loro il pizzo e vessazioni di ogni tipo. Fino a quando, un giorno, Raffaele decide di ribellarsi.

Giuseppe Zeno, napoletano doc, è uno degli attori più gettonati del momento: va in onda con questo film proprio poche ore  dopo l'ultima puntata della seconda stagione di una fiction Rai di enorme successo, "Mina Settembre", dove è partner di Serena Rossi.

Le location di "Tutto per mio figlio" sono varie: è molti riconosceranno strade e panorami della provincia di Caserta, dove è stato girato molto del film. Alcune scene, tutte girate nel 2021, sono state allestite alla Reggia di Caserta.

4.857 CONDIVISIONI
La storia di Gerardo D'Arminio, carabiniere ucciso dalla camorra ad Afragola davanti al figlio piccolo
La storia di Gerardo D'Arminio, carabiniere ucciso dalla camorra ad Afragola davanti al figlio piccolo
“Io, 50enne, vi racconto la mia vita di clausura: in questo Paese non devi avere nessuna ambizione”
“Io, 50enne, vi racconto la mia vita di clausura: in questo Paese non devi avere nessuna ambizione”
1.766 di Videonews
Il papà di Yana Malayko a Fanpage.it:
Il papà di Yana Malayko a Fanpage.it: "Era spaventata ma non pensavo che il suo ex fosse violento"
10.753 di Chiara Daffini
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni