8 Giugno 2022
9:58

Truffa agenzia di viaggi di Gragnano: i carabinieri sequestrano documenti e biglietti

I carabinieri sono entrati nell’agenzia di viaggi e hanno sequestrato documenti, contratti e voucher. La Procura di Torre Annunziata indaga sull’accaduto.
A cura di Valerio Papadia

Prosegue l'inchiesta della Procura di Torre Annunziata sull'agenzia di viaggi 7D Follow Me di Gragnano, nella provincia di Napoli, che ha truffato centinaia di clienti: a fronte di viaggi già pagati, gli amministratori dell'agenzia si sono resi irreperibili, scomparendo nel nulla con i soldi. Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 7 giugno, i carabinieri, su disposizione proprio dei magistrati della Procura, sono entrati nell'agenzia di viaggi e hanno sequestrato documenti, contratti, voucher, ma anche qualche biglietto ancora da consegnare, che gli amministratori avevano lasciato sulla scrivania, prima di rendersi irreperibili, circa una settimana fa.

Le indagini sono partite dopo decine di denunce, ma sarebbero centinaia le famiglie che si stavano preparando a partire, dopo aver già pagato i viaggi per destinazioni come Dubai o Disneyland Paris, e si sono ritrovati invece con un pugno di mosche. L'agenzia di viaggi, infatti, ha chiuso dall'oggi al domani, dopo aver pubblicato un messaggio sui social nel quale parlava di improvvisi "problemi finanziari" non meglio precisati.

Il messaggio dell'agenzia di viaggi

Come detto, l'agenzia di viaggi 7D Follow Me di Gragnano si era giustificata con un messaggio apparso nei giorni scorsi sui suoi canali social:

Buongiorno, la 7D Follow me comunica a tutti i propri affezionati clienti ciò che non avrebbe mai immaginato e voluto che accadesse. Purtroppo a causa di sopravvenute problematiche finanziarie che hanno colpito la società e che non è possibile ad oggi risolvere, non si riuscirà a far fronte agli impegni presi e quindi a garantire i viaggi prenotati. Si stanno già mettendo in campo tutti gli sforzi possibili per riuscire a trovare la migliore soluzione al problema. La società porge le proprie più sentite scuse. 7D Follow me

Vendono documenti falsi su Telegram, i Carabinieri trovano nel covo un arsenale informatico
Vendono documenti falsi su Telegram, i Carabinieri trovano nel covo un arsenale informatico
Documento falso e coltello per andare in discoteca, 16enne denunciato a Ischia
Documento falso e coltello per andare in discoteca, 16enne denunciato a Ischia
Truffa del finto nipote a un'anziana di Ischia, arrestato mentre scappa in aliscafo
Truffa del finto nipote a un'anziana di Ischia, arrestato mentre scappa in aliscafo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni