170 CONDIVISIONI
20 Gennaio 2022
7:55

Sequestrata ad Aversa la casa del sesso e della prostituzione, i clienti trovati con gli annunci web

Le giovani ragazze adescavano i clienti anche tramite gli annunci sul web, offrendo prestazioni sessuali a basso costo.
A cura di Pierluigi Frattasi
170 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sequestrata ad Aversa la casa del sesso e della prostituzione. Le giovani ragazze adescavano i clienti anche tramite gli annunci sul web, offrendo prestazioni sessuali a basso costo. Il tutto gestito da una solida rete criminale che si occupava di tutto, dall'amministrazione finanziaria e dei clienti, alla gestione dei proventi dell'attività illecita. Adesso, l'appartamento, utilizzato dalle squillo per esercitare la prostituzione nel Comune di Aversa, in provincia di Caserta, è stato sottoposto a sequestro dai Carabinieri della Tenenza di Melito di Napoli, su disposizione del Tribunale di Napoli Nord. La casa utilizzata per la prostituzione è stata sequestrata, come detto, e sarà destinata poi alla confisca.

Il 3 giugno dello scorso anno i militari disarticolarono un’associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento, favoreggiamento ed agevolazione della prostituzione e, in concorso con altre nove persone vario titolo coinvolte nelle indagini, per una pluralità di reati-fine di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. I militari dell'Arma del Comando provinciale di Napoli riuscirono a sgominare una banda che operava nella prostituzione tra Napoli e Caserta. Le indagini erano scattate sulla scorta di una segnalazione pervenuta nell'agosto 2019 relativa all'esistenza di una abitazione utilizzata per l'esercizio della prostituzione. Gli investigatori si sono avvalsi, in quel caso, anche delle intercettazioni audio e video e del monitoraggio degli spostamenti in auto, per ricostruire tutta la rete criminale. Ne era emersa una rete di prostituzione ramificata su diversi Comuni dell'hinterland napoletano, oltre a Napoli, anche Melito di Napoli, Giugliano in Campania, Aversa, Orta di Atella, Gricignano di Aversa.

Dalle indagini si scoprì che ognuno dei partecipanti aveva compiti ben precisi, dall’adescamento dei clienti attraverso pubblicazione di annunci online, fino al supporto tecnico alle prostitute per migliorare la visibilità sul web delle loro “offerte”, per raggiungere un maggior numero di clienti, anche migliorando la qualità delle foto. Fornivano addirittura indicazioni sulle tecniche di approccio telefonico più efficaci.

170 CONDIVISIONI
Donne e bambini in fuga dalla guerra in Ucraina ospitati nei beni confiscati alla camorra ad Aversa
Donne e bambini in fuga dalla guerra in Ucraina ospitati nei beni confiscati alla camorra ad Aversa
Trovato mummificato in casa: era morto da 7 mesi, l’anziana madre non se n’era accorta
Trovato mummificato in casa: era morto da 7 mesi, l’anziana madre non se n’era accorta
564 di Videonews
Falsi annunci di auto in vendita sul web, truffe da Napoli in tutta Italia: arrestate 59 persone
Falsi annunci di auto in vendita sul web, truffe da Napoli in tutta Italia: arrestate 59 persone
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni