146 CONDIVISIONI
Covid 19
10 Gennaio 2022
14:59

Scuole superiori in Dad, sciopero degli studenti in Campania: “Vogliamo mascherine Ff2 e tamponi”

Protestano gli studenti delle superiori di tutta la Campania: “Vogliamo rientrare in sicurezza”. E al Liceo Vittorini riattivata simbolicamente la dad.
A cura di Giuseppe Cozzolino
146 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Gli studenti delle scuole superiori scendono in piazza: a Napoli, tanti i licei e gli istituti tecnici che quest'oggi hanno visto lo sciopero dei propri studenti, che chiedono maggiore sicurezza per il loro rientro nelle aule, vista la ripresa dei contagi Covid-19. Tra questi, gli studenti del Movimento Studentesco Partenopeo, che già da ieri avevano chiamato i loro coetanei a scendere in piazza.

Questa mattina gli studenti del Liceo Elio Vittorini hanno invece simbolicamente "riattivato" le classi virtuali per la didattica a distanza, per protestare contro la decisione di tenere aperte le solo scuole superiori della Campania. "Questo non è un rientro a scuola in sicurezza, servono mascherine FFP2 e tamponi gratuiti", hanno spiegato i ragazzi, "il 60% di noi viene a scuola in metropolitana, dove non è possibile mantenere la distanza di sicurezza".

Proteste studenti anche a Salerno e Benevento

Ma la protesta è praticamente regionale: ad Avellino, i rappresentanti degli studenti hanno chiesto un incontro al sindaco Festa per i prossimi giorni. In molte città della provincia le superiori oggi sono rimaste chiuse, dove per ordinanze e dove per la neve che è caduta copiosa nella notte. Anche a Salerno e Benevento gli studenti hanno protestato contro il rientro considerato non sicuro, trovando anche consenso e condivisione da parte delle forze politiche.

"Non si può scaricare sui ragazzi, bambini e sulle rispettive famiglie l’incapacità gestionale della Regione ad organizzare il trasporto pubblico e la sanità", ha spiegato Catello Lambiase, consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle a Salerno. Gli fa eco Clemente Mastella, sindaco di Benevento, che gli studenti hanno anche invitato ad un confronto di persona. "Considerazioni intelligenti e di buon senso. Non resto insensibile alla vostra coraggiosa, e quasi malinconica, richiesta", mentre in merito alla questione rientro in sicurezza, spiega: "Attendo domani, quando avrò dall'Asl nuovi dati, e soprattutto perché domani il Tar Campania interverrà nel merito delle decisioni prese dal Presidente della Regione".

146 CONDIVISIONI
31091 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni