547 CONDIVISIONI
21 Novembre 2022
15:41

Renzo Piano ridisegna il Cimitero delle Fontanelle al Rione Sanità: nascerà un Museo

Progetto di Renzo Piano per riqualificare gli spazi esterni. Il Comune ristrutturerà il sito per farne un museo. Ci sarà un bando per affidarlo ai privati.
A cura di Pierluigi Frattasi
547 CONDIVISIONI
Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano
Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano

Il Cimitero delle Fontanelle di Napoli sarà ristrutturato e rimesso a nuovo dal Comune. L'area esterna ridisegnata dall'archistar Renzo Piano. Chiuso da circa 3 anni per lavori, il cimitero delle "anime pezzentelle", come è soprannominato, dove si trovano anche le famose "capuzzelle", retaggio dell'antico culto dei teschi dei morti, è al centro di un progetto di recupero e riqualificazione del Comune di Napoli, che vuole ristrutturarlo e trasformarlo in un museo gestito dai privati e renderlo di nuovo fruibile al pubblico.

Le aree di accesso esterne, attualmente abbandonate al degrado, sono state ridisegnate dal team di architetti del senatore Renzo Piano, i giovani borsisti del gruppo G124. Il progetto di recupero del Cimitero delle Fontanelle rientra in un più ampio quadro di riqualificazione e valorizzazione del Rione Sanità, già avviato da anni grazie all'attività di Don Antonio Loffredo della Basilica del Rione, e all'attività dei ragazzi della Paranza che gestiscono le Catacombe di San Gennaro.

Le
Le "capuzzelle", i teschi dei defunti celebrati nel culto delle "Anime Pezzentelle"

Il sindaco Manfredi incontra Renzo Piano a Roma

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, incontrerà oggi a Roma Renzo Piano, il quale, spiega il primo cittadino, "ha messo a punto un progetto per il Rione Sanità per l'accesso al Cimitero delle Fontanelle che è un dono che fa alla città". L'incontro si terrà nel pomeriggio alle ore 15 a Palazzo Giustiniani. "Anche questo è un passaggio importante per un'altra parte importante del quartiere Sanità che con il boom turistico che stiamo vivendo è uno dei centri di attrazione maggiore della città".

Foto Fanpage.it
Foto Fanpage.it

Cimitero delle Fontanelle, il progetto di Renzo Piano

Ma cosa prevede il progetto di Renzo Piano per il Rione Sanità? Il luogo d’intervento è lo spazio circostante il Cimitero delle Fontanelle, cui si aggiungono il contiguo sagrato di una piccola chiesa (parrocchia di Maria Santissima del Carmine), ora sede di associazioni, e un piccolo giardino messo a disposizione da privati per un uso pubblico. L’idea è quella  dare dignità all’ingresso all’ossario, ora coperto da una tettoia in lamiera, e nel «collegare il sagrato con le due aree contigue», ossia l’ingresso al cimitero delle Fontanelle e l’area verde. L'obiettivo è creare uno spazio continuo, pubblico, una piazza ad uso sia dei residenti che dei turisti, illuminata e dotata di spazi in cui sostare e intrattenersi.

Il gruppo G124 lavora alla Sanità da circa 8 anni grazie ad un accordo tra l’Università e la Fondazione San Gennaro e ora l’azione prosegue anche con i quattro borsisti. L’ area di progetto individuata dal gruppo G124 napoletano è situata nella parte più interna del Rione Sanità, nello spazio antistante la chiesa di Maria Santissima del Carmine, in via Fontanelle.

Oltre allo spazio prospiciente il cimitero delle Fontanelle il progetto prevede la risistemazione del sagrato della Parrocchia di Maria Ss. del Carmine e dell’adiacente giardino gradonato, attualmente di proprietà privata e destinato anch’esso dal progetto ad un uso pubblico. Obiettivo del lavoro è creare uno spazio continuo, pubblico, una piazza disponibile ai residenti come ai turisti, illuminata e dotata di spazi in cui sostare e intrattenersi.

Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano (com’è e come sarà)
Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano (com’è e come sarà)

Il progetto si articola su tre aree di differente proprietà: Ingresso del cimitero delle Fontanelle (patrimonio del Comune di Napoli), Sagrato della chiesa di SS Maria del Carmine (Curia di Napoli), Cordonata (proprietà privata).

Nonostante la triplice natura l’intervento è concepito come unitario e continuo con l’obbiettivo di consentire la completa accessibilità degli spazi, di garantirne la sicurezza e di permettere al territorio di accogliere il flussi turistici derivanti dalla riapertura del monumento.

A completamento dell’intervento, anche al fine di creare un legame fisico tra l’attuale stazione metropolitana di Materdei, la futura uscita al Rione Sanità e la nuova piazza, sono state progettate quattro piccole aree pubbliche (ad oggi in fase di approvazione dal parte dell’Amministrazione Comunale), arredate con sedute, alberi e siepi in continuità con le strategie di rigenerazione urbana del quartiere, già realizzate dal 2016 dal DiARC insieme con la Fondazione di Comunità San Gennaro, in altre aree del rione Sanità.

Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano
Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano

I piano del Comune: 200 mila euro di lavori

Mentre il gruppo di Renzo Piano sta portando avanti la riqualificazione di alcune aree circostanti il cimitero, il Comune sta lavorando alla ristrutturazione e alla messa a norma della struttura, finalizzata alla riapertura del sito. E quindi ad un bando per la gestione del cimitero. Il Cimitero delle Fontanelle è chiuso da 3 anni.

Nell’autunno del 2019 il Servizio Difesa Idrogeologica del Territorio del Comune di Napoli effettuò una prima verifica delle condizioni di sicurezza, di stabilità e dello stato di conservazione del luogo. A fine 2019 affidò alla società Spin-Off Sintema S.r.l. l’incarico dei Servizi tecnici da realizzarsi presso il Cimitero delle Fontanelle, consistenti in ispezioni e rilievi finalizzati alla valutazione delle condizioni di sicurezza delle cavità e alla definizione dei livelli di stabilità. La società ha definito e realizzato un articolato programma di indagini e rilievi, provvedendo ad installare una specifica strumentazione di monitoraggio, finalizzata a garantire un controllo periodico delle eventuali condizioni di criticità individuate.

Le ispezioni dei carabinieri

Parallelamente, i carabinieri del nucleo Tutela Patrimonio Culturale dopo un'ispezione avvenuta il 29 febbraio 2020. I militari dell'Arma hanno evidenziato "alcune anomalie relative a: servoscala non funzionante, infiltrazioni dalla volta centrale, malfunzionamento dell’impianto di illuminazione, la mancanza di WC pubblici per i visitatori e la mancanza di impianto di videosorveglianza e allarme". I lavori di messa a norma non sono ancora iniziati e il Cimitero è ancora chiuso.

Il Servizio Cultura e Turismo e il Servizio Tecnico Patrimonio hanno svolto un sopralluogo presso il Cimitero delle Fontanelle il 2 marzo 2022 dove è stato possibile evidenziare le criticità relative al sito in oggetto e le possibili soluzioni relative all’esigenza contingente di rendere il sito nuovamente fruibile dalla cittadinanza per attività di visite guidate. Il Comune ha programmato la manutenzione edile e impiantistica del sito, per il quale sono stati finora stanziati 200mila euro.

Con Delibera di Giunta Comunale 416 del 27 ottobre scorso, quindi, si è dato indirizzo affinché siano eseguiti una serie di interventi ed attività finalizzate alla riapertura del sito mediante un avviso pubblico di manifestazione d’interesse per la gestione delle attività di visita all’interno del sito.

Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano
Il progetto del gruppo G124 di Renzo Piano
547 CONDIVISIONI
Sting in concerto al Rione Sanità di Napoli, il progetto dello spettacolo alla Casa della Musica
Sting in concerto al Rione Sanità di Napoli, il progetto dello spettacolo alla Casa della Musica
Rione Sanità, investita da scooter sequestrato e senza assicurazione guidato da due ragazzini
Rione Sanità, investita da scooter sequestrato e senza assicurazione guidato da due ragazzini
Al Rione Sanità notte di concerti la Vigilia della Befana: in piazza anche 99 Posse e Foja
Al Rione Sanità notte di concerti la Vigilia della Befana: in piazza anche 99 Posse e Foja
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni