Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un giovane di 29 anni, pregiudicato, è stato arrestato a Monterusciello, frazione di Pozzuoli (Napoli) dopo un rocambolesco tentativo di rapina ai danni di una parafarmacia del posto: i dipendenti lo avevano visto arrivare e avevano chiuso la porta, lui ha tentato inutilmente di sfondarla prima con un bastone e poi usando una bicicletta come ariete e alla fine, inseguito da alcuni passanti, è corso davanti alla caserma dei carabinieri ed è stato hanno bloccato; dovrà rispondere di tentata rapina impropria, lesioni aggravate e danneggiamento.

I fatti risalgono alle 18 circa di ieri, 20 gennaio, quando i dipendenti dell'attività commerciale di via Antonio De Curtis hanno visto l'uomo, successivamente identificato come il 29enne Jonathan Obinyan, di origini nigeriane, che si avvicinava con un bastone in mano. Immaginando che non avesse le migliori intenzioni hanno sbarrato la porta di vetro impedendogli di entrare. L'uomo ha provato a sfondarla, prendendola a bastonate, ma inutilmente. Ha quindi inforcato la bicicletta di uno dei dipendenti, parcheggiata in strada, e l'ha usata come ariete: si è lanciato contro la porta, ma anche questo tentativo è stato inutile. Così, ha deciso di rubare la bicicletta.

Mentre stava scappando, però, il proprietario lo ha inseguito e raggiunto. Dopo una breve colluttazione il 29enne ha dovuto abbandonare anche questo secondo proposito ed è scappato di corsa; nella fuga ha danneggiato due automobili parcheggiate e, senza alcun motivo, ha tirato uno schiaffo a un passante. La sua fuga si è conclusa poche decine di metri più avanti: inseguito da alcuni passanti, non si era accorto che stava correndo in direzione della stazione dei carabinieri di Licola. I militari, già allertati per la tentata rapina alla parafarmacia, lo hanno aspettato e lo hanno bloccato. In manette, il giovane è stato accompagnato nel carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.