24 Luglio 2021
11:00

Rapinano un turista ai Quartieri Spagnoli ma perdono il cellulare, arrestati

Due presunti rapinarolex sono stati arrestati dai carabinieri a Napoli: sono accusati di avere strappato l’orologio a un turista il 2 giugno scorso ai Quartieri Spagnoli e di avere ferito l’amico della vittima che era intervenuto; nella fuga uno dei criminali aveva perso il telefono cellulare, recuperato dai militari e determinante per risalire all’identità della coppia.
A cura di Nico Falco

Avevano aggredito un turista tra i vicoli dei Quartieri Spagnoli, erano riusciti a portargli via il Rolex ma, quando il colpo sembrava essere riuscito, ecco l'imprevisto: uno dei due, saltando sullo scooter del complice, aveva perso il telefonino. E proprio da quel cellulare sono partite le indagini dei carabinieri, che alla fine hanno individuato il mezzo usato per la rapina e i due presunti responsabili, due giovani napoletani che sono finiti con le manette ai polsi, destinazione il carcere di Poggioreale.

Le misure cautelari sono state eseguite nelle scorse ore dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Centro, al termine delle indagini coordinate dalla Procura di Napoli. In carcere un 23enne e un 37enne, entrambi pregiudicati, gravemente indiziati di rapina e lesioni. I militari sono arrivati a loro grazie all'analisi dei sistemi di videosorveglianza della zona e al racconto delle persone coinvolte.

I fatti risalgono allo scorso 2 giugno. Vittime due professionisti provenienti dall'Emilia Romagna che, insieme alle rispettive mogli, avevano appena cenato in un ristorante di via Speranzella, nel cuore dei Quartieri Spagnoli, nel centro storico di Napoli. I criminali erano in sella a uno scooter, evidentemente avevano notato il prezioso orologio al polso del turista. Uno dei due era sceso dal mezzo e si era avvicinato a un portone vicino, in modo da avere la scusa per avvicinarsi al gruppetto. Un attimo dopo era già passato all'azione: aveva afferrato il braccio del professionista e gli aveva strappato il Rolex dal polso.

L'altro turista era intervenuto in difesa dell'amico, era stato aggredito e spintonato ed era caduto a terra, rimediando una lussazione. Il criminale aveva quindi raggiunto il complice sullo scooter per la fuga. Ma, come si vede anche dal video delle telecamere di sicurezza, proprio mentre era salito sullo scooter il telefonino gli era scivolato dalla tasca ed era finito a terra. Pochi minuti dopo il terminale, con tutti i suoi dati personali, erano già tra le mani dei carabinieri.

Rapinano turista nel centro di Napoli, passante chiama la polizia: arrestati
Rapinano turista nel centro di Napoli, passante chiama la polizia: arrestati
Alcol a ragazzini, polizia chiude bar nei Quartieri Spagnoli per 10 giorni
Alcol a ragazzini, polizia chiude bar nei Quartieri Spagnoli per 10 giorni
Così i baretti ai Quartieri Spagnoli hanno reso impossibile la vita dei residenti: la lettera
Così i baretti ai Quartieri Spagnoli hanno reso impossibile la vita dei residenti: la lettera
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni