352 CONDIVISIONI

Ragazzino a piedi sull’Asse Mediano vuole raggiungere la mamma da Melito a piazza Garibaldi: salvato dai vigili

Il ragazzino voleva raggiungere a piedi la mamma da Melito a piazza Garibaldi. Si era perso seguendo il navigatore, che l’aveva portato sull’Asse Mediano. Salvato dalla Polizia Locale.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
352 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un ragazzino a piedi sull'Asse Mediano vuole raggiungere la mamma a piazza Garibaldi partendo da Scampia. Il giovane di 16 anni appare sperduto e impaurito mentre percorre la strada a scorrimento veloce tra le auto in corsa. La sua presenza non passa inosservata. Alcuni automobilisti preoccupati chiamano la Polizia Municipale di Napoli. Arriva immediatamente una pattuglia dei caschi bianchi, che, dopo averlo individuato, riesce a raggiungerlo e a portarlo in salvo.

Salvato dalla Polizia Locale

L'episodio è accaduto questa mattina. Alcuni automobilisti hanno allertato la Centrale Operativa della Polizia Locale di Napoli sulla presenza di un ragazzo, presumibilmente minore, che vagava confuso sull’Asse Mediano in direzione di Melito di Napoli ed è stata immediatamente inviata una pattuglia della Unità Operativa di Scampia sul posto. Gli Agenti hanno effettivamente trovato un ragazzo che stava percorrendo, in stato di confusione, senza alcuna protezione, un tratto di strada a scorrimento veloce.

Il ragazzo si era perso seguendo il navigatore

Gli Agenti hanno provveduto a mettere in sicurezza il ragazzo facendolo salire a bordo della vettura di servizio. Il ragazzo non parlava italiano, ma sono riusciti a sapere che era arrivato da pochi giorni in Italia per ricongiungersi con la madre, che era di origine Georgiana, e che si era perso seguendo il navigatore sul suo dispositivo mobile nell’intento di raggiungere la madre a Piazza Garibaldi.

Gli Agenti hanno subito allertato il magistrato di turno del Tribunale dei Minori di Napoli e accompagnato il ragazzo presso i locali della U.O. TESM per l’identificazione, in quanto sprovvisto di documenti.  È emerso che si trattava di un minore nato a Kaspi, in Georgia, di 16 anni. Nel contempo è stata raggiunta telefonicamente la mamma che di li a poco si è presentata presso i locali della Polizia Locale munita di regolare passaporto e su disposizione del magistrato il minore è stato a lei affidato.

352 CONDIVISIONI
"A rischio lo stabilimento Stellantis di Pomigliano": l'allarme dell'ad Carlos Taveres
"A rischio lo stabilimento Stellantis di Pomigliano": l'allarme dell'ad Carlos Taveres
A Porta Capuana sequestrate 1500 maschere di Carnevale pericolose per i bimbi
A Porta Capuana sequestrate 1500 maschere di Carnevale pericolose per i bimbi
Campi da Padel a Napoli: sono abusivi: arriva la polizia e sequestra tutto
Campi da Padel a Napoli: sono abusivi: arriva la polizia e sequestra tutto
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni