(foto de la labodega_de_d10s da Instagram)
in foto: (foto de la labodega_de_d10s da Instagram)

Bagno di folla oggi pomeriggio ai Quartieri Spagnoli per l'inaugurazione dell'edicola votiva dedicata a Maradona, presente anche il figlio napoletano Diego Junior. Centinaia di tifosi e fan del grande campione argentino, scomparso prematuramente il 25 novembre scorso, si sono radunati in via Emanuele De Deo, dove è stata installata la cappella di Maradona, poco distante dal Murales dedicato al Pibe de Oro e dagli altri altarini già comparsi nei mesi scorsi. Una vera e propria festa di piazza, con tanti selfie e perfino una torta dedicata al calciatore azzurro. Saltate le norme sul distanziamento sociale, mentre non tutti indossavano le mascherine e qualcuno ha abbassato la sua per le fotografie.

All'interno della teca di vetro dell'edicola votiva, intitolata a “Dios”, una foto di Maradona con cornice e due ali d'oro, e poi, su un piedistallo sorretto da due colonne tanti fiori bianchi e azzurri. Alla base delle colonnine, invece, sono state deposte delle foto di Diego con le maglie del Napoli e dell'Argentina, un cero a anche un pallone di calcio, col quale, sperano i tifosi, il Pibe potrà continuare a fare magie dal cielo. L'edicola è stata realizzata grazie all'autofinanziamento dei fan di Maradona. Decine di tifosi hanno voluto essere presenti all'inaugurazione, per omaggiare il campione con questo nuovo tributo. Per festeggiare è stata aperta anche una torta, rigorosamente azzurra, con la scritta "Eternamente Dios". Intanto, al Comune di Napoli si lavora per cercare di realizzare anche una statua che raffiguri Maradona da installare nello spiazzo antistante l'ex Stadio San Paolo, oggi dedicato al Pibe de Oro.