307 CONDIVISIONI
Covid 19
4 Dicembre 2021
16:46

Positivo al Covid e a rischio embolia: 54enne salvato all’ospedale di Boscotrecase

L’uomo, 54 anni, è stata trattato con una terapia innovativa che combina anticorpi monoclonali e farmaci immunosoppressivi.
A cura di Valerio Papadia
307 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Positivo al Covid e affetto da una sindrome embolitica, quindi fortemente a rischio: un uomo di 54 anni di Castellammare di Stabia è stato salvato al Covid Center di Boscotrecase grazie a una terapia innovativa che combina anticorpi monoclonali e farmaci immunosoppressivi. A rendere noto quanto accaduto ieri all'ospedale di Boscotrecase è stata l'Asl Napoli 3 Sud, competente sul territorio: l'uomo, ricoverato nell'Unità Operativa della terapia subintensiva del Covid Center di Boscotrecase, è stato curato, come detto, con una terapia innovativa per la somministrazione della quale si è resa necessaria la collaborazione tra i sanitari del nosocomio in cui è ricoverato e quelli dell'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, coinvolto con diversi specialisti: rianimazione, cardiologia, nefrologia, farmacia, servizio trasfusionale.

"Il paziente – hanno fatto sapere dell'Asl Napoli 3 Sud – è stato sottoposto a terapia con anticorpi monoclonali e terapie farmacologiche immunosoppressive. L'azione congiunta dei medici di Castellammare di Stabia e Boscotrecase e delle due direzioni sanitarie di presidio ha fatto sì che il cinquantaquattrenne, peraltro sottoposto a terapia dialitica, superasse il momento critico".

Covid, la situazione in Campania

Gli ultimi dati relativi all'andamento della pandemia sul territorio regionale, aggiornati a sabato 3 dicembre, parlano di 1.216 nuovi casi e un tasso di positività – rapporto tra positivi e tamponi analizzati – del 3,69%, in leggero ribasso rispetto alla giornata precedente. Si registrano anche tre decessi, nonché un calo dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva degli ospedali regionali, mentre aumentano i pazienti ricoverati nei reparti di degenza ordinaria.

307 CONDIVISIONI
31628 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni