Grandine e pioggia intensa poco prima delle ore 21 a Napoli che così "battezza" il primo giorno del mese di agosto. Il meteo nelle scorse ore aveva già avvisato di possibili violenti piovaschi nelle ore serali. E in effetti nel pomeriggio poco prima delle 17 il cielo si era rannuvolato e una bava di vento di maestrale si era intensificata. in questi giorni il clima è stato torrido con temperature che hanno raggiunto è superato i 37-38 gradi con 40 gradi percepiti e un tasso di umidità del 80% che ha aumentato afa e percezione di calore. il temporale ha portato anche ad una intensa attività elettrica: tuoni e fulmini avvertiti non solo a Napoli ma anche in molte altre zone dell'entroterra Campano. L'incertezza sul fronte meteo danneggia sicuramente le prenotazioni ai lidi balneari che già vedono fortemente ridotta – a fronte di una domanda forte soprattutto da parte della clientela locale che non andrà altrove causa Covid – la capienza delle strutture.

Secondo le previsioni meteo di breve periodo l'anticiclone africano che ha tenuto nella morsa del caldo l'intero Paese dovrebbe ora lasciare il campo ad un anticiclone più mite con temperature calde ma meno torride.

Tra mercoledì 5 e venerdì 7 secondo il bollettino de Ilmeteo.it non sono previsti particolari scossoni, con l'alta pressione che riuscirà a riprendersi gli spazi perduti, garantendo una maggiore stabilità atmosferica e anche un nuovo aumento delle temperatures buona parte dei settori. Tuttavia è possibile che nelle prossime giornate della nuova settimana locali piovaschi possano interessare le aree costiere della regione, soprattutto nelle ore serali.