27 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Picchia il compagno e i genitori di lui davanti ai figli, 31enne arrestata dai carabinieri

Rintracciata a Bergamo una 31enne di Pietramelara, accusata di maltrattamenti in famiglia, di rapina e tentata estorsione.
A cura di Nico Falco
27 CONDIVISIONI
Immagine

Una 31enne è stata arrestata dai carabinieri a Pietramelara, in provincia di Caserta, in esecuzione di una ordinanza del gip di Santa Maria Capua Vetere: avrebbe in più occasioni picchiato il compagno, oggi ex, e i genitori di lui, anche davanti ai figli minori, e avrebbe tentato di farsi dare denaro da un vicino. La donna è stata rinchiusa in carcere: dovrà rispondere di rapina, tentata estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Le aggressioni, hanno ricostruito i militari, sarebbero avvenute sia durante la relazione sia successivamente, quando il rapporto era ormai concluso. E si sarebbe trattato di numerosi casi di violenze, sia fisiche sia verbali, avvenute davanti ai figli piccoli e delle quali sarebbero state vittime l'ex compagno e il padre e la madre di lui. In una occasione la donna si sarebbe introdotta nell'abitazione dei genitori dell'uomo, avrebbe aggredito la madre e le avrebbe portato via il telefono cellulare.

L'accusa di tentata estorsione è invece relativa ad un episodio che sarebbe avvenuto nel maggio scorso: per motivi non del tutto chiari, la 31enne avrebbe preteso 300 euro in contanti da un vicino di casa. L'indagata è stata scovata dai militari a Bergamo, dove da qualche mese si era trasferita, ospite da alcuni suoi parenti, ed è stata condotta nel carcere della cittadina lombarda.

27 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views