9.904 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Succede solo a Napoli

Entri nel panificio senza mascherina e pane ti costa 5 euro: idea di un negozio a Palma Campania

Da Palma Campania, nella provincia di Napoli, arriva l’idea di un commerciante per scoraggiare clienti – e cittadini in generale – ad andare in giro senza mascherina. Un fornaio ha deciso di far pagare il pane a prezzo maggiorato ai clienti che entrano nel negozio senza indossare la mascherina.
A cura di Valerio Papadia
9.904 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

In Campania, nelle ultime settimane, si sta assistendo ad un aumento dei contagi da Coronavirus. La situazione è sotto controllo, come ha ribadito più volte negli ultimi giorni il governatore campano Vincenzo De Luca, ma lo stesso presidente della Giunta regionale si è appellato al senso di responsabilità dei cittadini, ricorrendo anche ad una nuova ordinanza che prevede mille euro di multa per coloro che non indossano la mascherina nei luoghi chiusi. Per scoraggiare la clientela – ma la cittadinanza tutta – ad andare in giro senza mascherina, un fornaio di Palma Campania, nella provincia di Napoli, ha deciso di far pagare il pane a prezzo maggiorato ai clienti che entrano in negozio senza indossare la mascherina.

“Entri senza la mascherina nel mio negozio? Allora, il panino non lo paghi 0,25 centesimi di euro, bensì 5,00 euro”. È questa l'idea di Mario Franzese, titolare del panificio "Le Delizie del Forno", sito in via Trieste, a Palma Campania appunto. Se è vero che osservare le regole in materia di salute pubblica è essenziale per riuscire a debellare in maniera efficace e, si spera, definitiva il Covid-19, è altrettanto chiaro che tante volte non bastano le semplici parole e sollecitazioni verbali a reclamare l’attenzione delle persone. Così, nel panificio di Palma Campania, s’è deciso di far pesare nelle tasche della clientela l’eventuale ‘disattenzione’, aumentando in maniera esponenziale il prezzo di un singolo panino, che costerà agli sprovvisti di mascherina ben 5,00 euro tondi, invece che il normale prezzo di 0,25 centesimi di euro.

Un modo, come detto, per sensibilizzare i cittadini ad indossare ancora la mascherina, in un periodo in cui, come confermano i dati, il Coronavirus circola ancora in Campania e in Italia, ma anche perché, con l'ordinanza numero 63 del 24 luglio 2020, oltre a disporre multe salatissime per i trasgressori, la Regione Campania ha disposto anche la chiusura di quegli esercizi commerciali nei quali dipendenti o clienti dovessero essere sorpresi senza mascherina.

9.904 CONDIVISIONI
47 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views