30 Settembre 2022
11:09

Omicidio del prof nella scuola a Melito, si indaga su un prestito di soldi al bidello

Il professor Toscano avrebbe prestato dei soldi al collaboratore scolastico fermato per il suo omicidio: questo il movente plausibile dietro il delitto.
A cura di Valerio Papadia
La vittima Marcello Toscano
La vittima Marcello Toscano

L'attenzione degli inquirenti continua a concentrarsi sui motivi di natura economica: ci sarebbero i soldi dietro l'omicidio del professor Marcello Toscano, insegnante alla scuola "Marino Guarano" di Melito, in provincia di Napoli . Il prof, infatti, avrebbe prestato dei soldi al collaboratore scolastico che è stato fermato dai carabinieri per l'omicidio: il prestito di denaro avrebbe reso sempre più tesi i rapporti tra i due, a tal punto da far maturare nel bidello l'idea di uccidere l'insegnante. A far propendere i magistrati della Procura di Napoli Nord per il fermo del collaboratore scolastico anche alcune tracce di sangue rinvenute sugli abiti dell'uomo, che adesso sono oggetto di analisi da parte degli investigatori.

Toscano sarebbe stato ucciso mentre gli studenti uscivano da scuola

Stando a quanto si apprende dalle indagini, Toscano potrebbe essere stato ucciso a cavallo dell'uscita degli studenti dal plesso scolastico: la circostanza dovrà però essere confermata dall'autopsia. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza della scuola mostrano infatti i due che si avviano verso il cortile dell'istituto, intorno alle ore 13, ma poco più tardi in quello stesso punto le telecamere riprendono soltanto il collaboratore scolastico che fa ritorno verso l'edificio.

Il ricordo del collega: "Ci mancherà tutto di Marcello"

Intanto, le comunità di Mugnano – dove il prof viveva – e di Melito sono ancora sconvolte per l'efferato delitto e per la morte dell'insegnante. Un collega di Marcello Toscano, nonché suo amico del cuore, il professor Raffaele Virgilio, su Facebook ha voluto così ricordare l'insegnante: "Chi ci darà la sua risata che si diffondeva nei corridoi?. I suoi abbracci? Ho sempre scorto il sorriso sul volto di Marcello anche nei momenti apparentemente bui, e sarà così anche ora, mentre in televisione parlano di lui lo immagino in quella risata che lo ha sempre contraddistinto, così come lo immagino nel suo stupore per la violenza che gli è stata riservata".

 
Una vittima di usura si racconta a Fanpage.it:
Una vittima di usura si racconta a Fanpage.it: "Sono stati tre anni di inferno"
210.869 di Fanpage.it Milano
Prende a pugni la prof dopo aver disegnato svastiche sulla cattedra: studente sospeso per un anno
Prende a pugni la prof dopo aver disegnato svastiche sulla cattedra: studente sospeso per un anno
265 di Videonews
Carolina di Borbone festeggia il Napoli:
Carolina di Borbone festeggia il Napoli: "Primi in Italia e in Europa, come una volta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni