251 CONDIVISIONI
2 Aprile 2022
10:31

Nuova minaccia per don Maurizio Patriciello a Caivano: “Bla bla bla…per ora”

Un’altra minaccia per il sacerdote Maurizio Patriciello: cartello intimidatorio comparso davanti alla sua chiesa a Caivano. Il prete è da qualche giorno sotto scorta.
A cura di Cir. Pel.
251 CONDIVISIONI
Il minaccioso cartello comparso davanti la chiesa
Il minaccioso cartello comparso davanti la chiesa

«Bla, bla, bla. Pe' mo'». ‘Pe' mo', vuol dire "per ora". Ovvero: fino ad oggi abbiamo scherzato. Caivano, hinterland Nord di Napoli, la minaccia, la seconda dopo un ordigno a basso potenziale esploso davanti alla chiesa, è ancora indirizzata a padre Maurizio Patriciello, il sacerdote della Terra dei Fuochi che per il suo impegno anti-camorra è da ieri sotto scorta. Proprio ieri la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese ha annunciato la costituzione della compagnia dei carabinieri proprio a Caivano.

Il cartello è apparso stamattina, sempre davanti alla chiesa del parco Verde di Caivano. Sandro Ruotolo, senatore del Gruppo Misto e fra i promotori del Comitato di liberazione dalla camorra dell'area Nord scrive:

Loro non demordono ma neanche noi. Loro continuano a sfidarci. Lanciano i loro messaggi e oggi volevano essere certi che il vento non portasse via il cartello, avendolo legato al cancello con il fil di ferro. Come comitato di liberazione abbiamo acceso i riflettori e chiesto allo Stato di fare la sua parte. Padre Maurizio Patriciello da ieri vive protetto dallo Stato.

Noi siamo soddisfatti ma diciamo anche che non basta. Se è vero che la questione criminale a Napoli è un’emergenza nazionale diventa prioritaria la lotta ai clan dell’area Nord di Napoli. Abbiamo una serie di richieste. Chiediamo alle istituzioni di confrontarsi con noi. Verrà il giorno in cui cacceremo la camorra dai nostri territori. Chi non è contro la camorra è complice della camorra.

Indagini in corso da parte dei carabinieri della tenenza di Caivano e della compagnia di Casoria.

Maurizio Patriciello
Maurizio Patriciello

Qualche ora dopo è stato lo stesso sacerdote a mostrare il cartello, pubblicandolo su Facebook, social che usa per tenere i contatti coi fedeli e con tutti coloro che vogliono tenere alta l'attenzione su quanto accade nell'area Nord:

Parrocchia San Paolo Apostolo “ Parco Verde” Caivano. Stanotte, dopo la bomba di due settimane fa, hanno sistemato questa scritta. Gli inquirenti stanno cercando di capire quale sia il messaggio veicolato. Tutto nelle mani del buon Dio. Padre Maurizio Patriciello.

251 CONDIVISIONI
Il figlio di Maurizio De Giovanni:
Il figlio di Maurizio De Giovanni: "Papà migliora, ora gli serve riposo"
Ladro al
Ladro al "Damiani" di Pozzuoli: ruba celle frigorifere. Arriva il titolare, aggredito dal criminale
Sbarcati i 387 migranti nel porto di Salerno: 50 positivi Covid, niente quarantena a bordo
Sbarcati i 387 migranti nel porto di Salerno: 50 positivi Covid, niente quarantena a bordo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni