La fila nel pomeriggio dell’8 ottobre
in foto: La fila nel pomeriggio dell’8 ottobre

Quando la struttura del Frullone dell'Asl Napoli 1 ha aperto i cancelli, questa mattina alle 6, in attesa c'erano già 300 persone. Gente arrivata da diverse ore, in attesa anche dalla mezzanotte, che ha trascorso la notte in automobile per non perdere il posto nella fila. Sono tutti cittadini che si rivolgono alla struttura allestita nel parco dell'ex ospedale psichiatrico perché ritengono di avere sintomi riconducibili a Covid-19 o di essere stati a stretto contatto con persone risultate positive e che quindi chiedono di essere sottoposte al tampone per accertare l'eventuale contagio da Sars-Cov-2. Il presidio garantisce ogni giorno circa mille tamponi, sia a chi è inserito sulla piattaforma informatica regionale dal proprio medico curante ma anche a chi, su base volontaria, decide di sottoporsi al test perché sospetta di essere stato contagiato.

Durante la notte la fila si è auto gestita: ognuno ha inserito il proprio nome e l'ordine di arrivo sui fogli attaccati all'ingresso. Quando i cancelli si sono finalmente aperti, dopo una notte per strada, gli assembramenti sono stati inevitabili nonostante i continui appelli delle guardie giurate che, megafono alla mano, hanno continuamente invitato le persone in coda a restare ordinatamente in fila e soprattutto ad evitare di accalcarsi agli ingressi in attesa del proprio turno. Nella tarda mattinata al Frullone c'erano una quarantina di persone: gli altri, ancora in attesa, dopo aver ritirato il proprio numero si sono allontanati per poi tornare nel pomeriggio, proprio per evitare inutili assembramenti.

Con l'aumento dei casi di nuovi positivi di questi giorni è aumentata anche la richiesta di sottoporsi al tampone. Scene simili c'erano state anche ieri, nello stesso presidio: ad attendere il proprio turno c'erano centinaia di persone, molte delle quali arrivate all'alba nella speranza di riuscire a effettuare il test in poco tempo, che hanno formato una coda lungo tutta la strada che porta alla struttura.