Una violenza assurda quella che si è consumata a Cavalleggeri, quartiere della periferia occidentale di Napoli, dove un giovane di 26 anni è stato selvaggiamente picchiato e poi sfregiato in viso con un mazzo di chiavi. Il tutto, a causa di una lite sfociata per futili motivi, legati a un parcheggio. L'episodio si è verificato in via Luigi Rizzo: la vittima, il 26enne, si trovava a bordo della sua automobile e stava andando via, quando è stato aggredito da un altro automobilista, che voleva costringerlo a cedere più in fretta il suo parcheggio. Il 26enne così è stato pestato e poi colpito al volto con un mazzo di chiavi: soccorso dal 118, il giovane è stato trasportato all'ospedale San Paolo di Fuorigrotta, dove gli sono state riscontrate ferite giudicate non gravi. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine, che hanno avviato le indagini per rintracciare l'aggressore.

Proprio nella zona Ovest di Napoli, a Bagnoli, un'altra violenza legata a futili questioni di viabilità: un tamponamento per una mancata precedenza si è trasformato in un violento pestaggio ai danni di un anziano uomo di 70 anni. L'incidente e la successiva violenza in via Iloneo: il 70enne era alla guida della sua automobile quando si è scontrato, con la parte anteriore del veicolo, con uno scooter; un tamponamento lieve, senza nessuna conseguenza, ma i due giovani a bordo del mezzo a due ruote, un ragazzo e una ragazza, sono caduti in terra. Quando il 70enne è sceso dall'auto per soccorrerli, il giovane si è scagliato con violenza contro di lui, utilizzando il casco prima per danneggiare l'automobile e poi per colpire alla testa il 70enne.