Elezioni amministrative Napoli 2021
3 Settembre 2021
12:12

Matteo Brambilla è il quinto candidato sindaco di Napoli e spacca il M5S

La candidatura a sindaco di Napoli dell’ex consigliere del Movimento Cinque Stelle Matteo Brambilla, che stamane ha presentato per primo la sua lista al Parco Quadrifoglio, ufficializza la spaccatura tra i pentastellati, che sono in alleanza con Partito Democratico e Leu a sostegno dell’ex ministro Gaetano Manfredi.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni amministrative Napoli 2021

Sette del mattino e Matteo Brambilla è già al parco del quadrifoglio del quartiere Soccavo, in pole position per la consegna della sua lista. "Napoli in movimento. No alleanze": un messaggio chiaro e trenta nomi per il Consiglio comunale, dieci donne e venti uomini, con a capo il consigliere uscente Salvatore Morra. La sua candidatura a sindaco di Napoli ufficializza la spaccatura del M5S in città. Lo scontro è nato dopo l'alleanza dei pentastellati con il Pd e altri partiti di centrosinistra, a sostegno di Gaetano Manfredi.

Napoli ha il suo quinto candidato sindaco

Monzese di nascita, napoletano d'adozione, juventino come Manfredi, già proposto dai 5 Stelle come primo cittadino del capoluogo nel 2015. Matteo Brambilla ha dalla sua parte i grillini storici, i "fedelissimi" al vecchio partito che hanno preso le distanze dal nuovo Movimento di Giuseppe Conte, che individuano con la sigla 2050. A capo della sua "Napoli in movimento. No alleanze" c'è il consigliere uscente della decima municipalità Salvatore Morra.

Tra gli iscritti, diversi professionisti napoletani e anche due parenti di Marco Nonno, storico esponente della destra "dura e pura" di Fratelli d'Italia e membro del consiglio comunale e regionale: sono il fratello Marco e la giovanissima nipote Isabella, di 18 anni. Per i "parlamentini", sono state presentate liste solo in due municipalità su dieci, la sesta e la decima. Una scelta non casuale secondo il candidato sindaco, che le definisce lo "zoccolo duro" del Movimento 5 Stelle in città.

Lunedì Giuseppe Conte a Napoli

L'ex premier, ora a capo del M5S, scende in campo in vista delle prossime sfide elettorali. Da lunedì 6 settembre, il suo tour sul territorio partirà proprio da Napoli, la città dove il candidato sindaco Gaetano Manfredi incarna al meglio il nuovo corso del suo Movimento.
Subito dopo, Conte si dirigerà verso il nord del Paese. Il 7 settembre visiterà vari comuni al voto in Veneto, l'8 e il 9 in Lombardia, il 10 in Emilia Romagna, anche qui per il ritorno alle urne. L'11 sarà in Piemonte, il 12 in Liguria, il 15 in Toscana. Poi di nuovo al sud, per altre tappe di un tour elettorale che lo porterà spesso da un estremo all'altro dell'Italia.

402 contenuti su questa storia
A Napoli mille manifesti elettorali abusivi per le Comunali 2021: ora multe fino a 25mila euro
A Napoli mille manifesti elettorali abusivi per le Comunali 2021: ora multe fino a 25mila euro
Gaetano Manfredi, per Napoli una giunta di compromesso. E senza giovani
Gaetano Manfredi, per Napoli una giunta di compromesso. E senza giovani
Napoli, Manfredi presenta la nuova giunta: al lavoro subito su rifiuti, vigili e galleria chiusa
Napoli, Manfredi presenta la nuova giunta: al lavoro subito su rifiuti, vigili e galleria chiusa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni